Pagani Huayra 730 S, un’auto unica al mondo

La possiede Alejandro Salomon, produttore cinematografico di 29 anni

Si chiama Pagani Huayra 730 S e ne esiste una sola al mondo: quella del produttore cinematografico ventinovenne Alejandro Salomon. Soprannominata "The Huayrab" la sua Pagani ha alcuni dettagli che la distinguono dalle altre: è tutta in fibra di carbonio e ha i vetri azzurri; la targhetta poi, che indica che l’auto è la 1 di 1, fa capire subito che ci si trova di fronte a un modello unico, nel senso letterale del termine.
 
La Pagani Huayra 730 di Salomon monta cerchi Zonda. Il motore è un V12 6.0 da 730 CV che premette di passare da 0 a 100 km/h in 3,3 secondi, arrivando alla velocità massima di 370 km/h.
Sul suo profilo Instagram Alejandro Salomon ha postato varie foto del suo bolide, oltre a quelle dei molti altri che possiede, tutti in fila nel suo fornito garage.
Tra le altre macchine di Salomon una Lamborghini Aventador multicolore e persino le auto di Iron Man e Batman.
 
Lo stile dell’auto è il risultato di un perfezionamento durato cinque anni. Centinaia di disegni, otto modelli in scala e due a grandezza naturale ne hanno man mano perfezionato le forme e la sostanza. Il tutto, unito a una particolare attenzione per il dettaglio, ha portato al design della Pagani Huayra.
Una vera passione quella di Salomon per la Huayra: il produttore si è procurato persino un rarissimo case a tema per il cellulare, prontamente immortalato sul suo profilo social.
 
La monoscocca centrale è costruita in carbo-titanio ed è caratterizzata dalle porte ad ala di gabbiano che comprendono una buona porzione del tetto. La ricerca si è focalizzata sull’applicazione di materiali compositi avanzati e di tecnologie prima testate sulla Zonda R, per raggiungere alti livelli di rigidità e leggerezza.
 
La costante ricerca della riduzione del peso ha portato a una particolare combinazione di elementi estetici, strutturali e non. Il risultato del programma di riduzione del peso si riassume in un veicolo di 1.350 kg che fa di Huayra la supercar più leggera del segmento.
 
Mercedes-AMG fornisce il cuore di Huayra, con un motore biturbo 12 cilindri a V di 60 con 5980 cm3 di cilindrata. La potenza è di oltre 700 HP con una coppia di oltre 1000 Nm. Le turbine sono state progettate per offrire una risposta immediata alla minima sollecitazione della farfalla, dando al pilota il completo controllo sulla potenza a qualsiasi numero di giri prevenendo indesiderati ritardi nella sua erogazione.
 
"La potenza è nulla senza controllo": seguendo questo slogan gli ingegneri Pirelli si sono confrontati con il compito di combinare una perfetta tenuta di strada, un’esperienza di guida eccitante e una minore resistenza al rotolamento per ridurre emissioni di CO2. Ed è proprio in Pirelli che hanno sviluppato gli pneumatici P Zero, costruiti all’interno di "MIRS", Modular Integrated Robotized System, il reparto dedicato alla produzione di pneumatici dalle altissime prestazioni e concepiti per assicurare il completo controllo del pilota. Sviluppati su misura per Huayra, si adattano a velocità superiori ai 370 km/h con forze laterali oltre 1,5 g. 

All’interno, il conducente ha a disposizione tutte le funzioni primarie sul volante. Le palette del cambio sono montate direttamente sullo sterzo in modo che sia possibile cambiare senza staccare le mani dalla corona del volante. I sedili assicurano comfort per i lunghi viaggi ma anche il supporto laterale date le enormi forze trasversali che la vettura è in grado di sviluppare. 

MOTORI Pagani Huayra 730 S, un’auto unica al mondo