Opel Astra: la nuova generazione è più efficiente di sempre  

Opel ha presentato la sesta generazione di Astra, una delle sue grandi icone tante amate dal pubblico

Il 1° settembre a Rüsselsheim Opel ha presentato la nuovissima generazione di Astra. Per la prima volta, la compatta di successo con il Blitz viene offerta anche in versione elettrica. La nuova Opel Astra arriva alla sua sesta generazione e sarà disponibile anche in versione ibrida plug-in a partire da ottobre, la Casa ha appena aperto gli ordini.

La Opel Astra-e elettrica a batteria invece arriverà sul mercato nel 2023. L’auto è disponibile anche con efficienti unità benzina e diesel, che consentiranno ai clienti di scegliere la motorizzazione preferita.

Trent’anni di successi per Opel Astra

Dal lancio del modello che ha sostituito la Kadett nel 1991, Opel ha venduto quasi 15 milioni di Astra; sono passati esattamente 30 anni e la compatta è sempre all’avanguardia nel suo segmento, rappresenta anche il manifesto stilistico del marchio. Dinamica come non mai, con superfici nette e tese, con un detox di elementi superflui e con il nuovo volto del marchio, l’Opel Vizor.

La sesta generazione di Opel Astra viene lanciata in versione sportiva 5 porte, con un aspetto ribassato e con più spazio rispetto al modello precedente; è stata progettata e sviluppata presso la sede tedesca della Casa, dove verrà anche prodotta. L’auto porta nella categoria delle innovazioni che prima erano presenti solo su veicoli più costosi. Ad esempio debutta l’ultima evoluzione dei fari attivi Intelli-Lux LED Pixel Light, sistema di illuminazione che arriva da Insignia, l’ammiraglia Opel. La nuova Astra si è evoluta molto anche negli interni, con il Pure Panel, completamente digitale, con cui la strumentazione analogica sparisce.

Gli interni della nuova Opel Astra

L’abitacolo moderno e digitale della nuova Opel Astra

Opel Astra, per la prima volta anche plug-in hybrid ed elettrica

La nuova Opel Astra mostra che cosa intende la Casa quando parla di “innovazione green”, piacere di guida abbinato al rispetto per l’ambiente. La compatta di grandissimo successo sarà per la prima volta elettrificata, la prima Opel disponibile in versione ibrida plug-in a due livelli di potenza e, dal 2023, anche in versione elettrica a batteria (Opel Astra-e). Le versioni con gli efficienti motori diesel e benzina, abbinati a cambi ad attriti ridotti, manuale a sei rapporti e automatico a otto rapporti, saranno disponibili invece sin da subito. La gamma offre tutte le opzioni di trazione. I livelli di potenza vanno da 81 kW/110 CV a 165 kW/225 CV. Con Astra Opel unisce il piacere di guida, la massima efficienza e la coscienza ambientale.

La versione top di gamma è Opel Astra ibrida plug-in, la ricaricabile offre una potenza di sistema di 165 kW/225 CV e una coppia massima pari a ben 360 Nm. Il 1.6 quattro cilindri genera 133 kW/180 CV, il motore elettrico contribuisce con 81 kW/110 CV. La potenza viene trasmessa all’asse anteriore mediante il comodo cambio automatico a otto rapporti.

A listino verrà inserita anche una versione ibrida con una potenza di sistema di 132 kW/180 CV, la coppia massima resta di ben 360 Nm, la potenza del motore benzina è di 110 kW/150 CV. Per la guida urbana a zero emissioni, si può scegliere la modalità elettrica. In quel caso, grazie alla batteria da 12,4 kWh, la nuova Astra hybrid è in grado di percorrere fino a circa 60 chilometri nel ciclo WLTP in modalità 100% elettrica.

Opel Astra: i moderni motori termici

I motori termici che completano la gamma si distinguono per l’elevata efficienza e i bassi consumi di carburante:

  • turbo benzina 1.2 litri tre cilindri a iniezione diretta con cambio manuale a sei rapporti genera 81 kW/110 CV, vanta un consumo di carburante nel ciclo misto WLTP di 5,5-5,4 l/100 km e emissioni di CO2 pari a 125-123 g/km;
  • benzina da 96 kW/130 CV con cambio manuale a sei rapporti, consumo di carburante di 5,6-5,4 l/100 km, emissioni di CO2 pari a 127-122 g/km;
  • lo stesso benzina, ma con cambio automatico a otto rapporti, consumo di carburante 5,8-5,5 l/100 km, emissioni di CO2 pari a 131-125 g/km;
  • diesel 1.5 litri quattro cilindri da 96 kW/130 cavalli, con cambio manuale a sei rapporti, consumo di carburante 4,5-4,4 l/100 km, emissioni di CO2 pari a 117-113 g/km;
  • lo stesso diesel 1.5 con cambio automatico a otto rapporti, consumo di carburante 4,7-4,5 l/100 km, emissioni di CO2 pari a 121-116 g/km.
Opel Astra, sesta generazione per il 2021

La sesta generazione di Opel Astra è più sportiva e moderna che mai

Opel Astra diventa ‘essenziale’

L’abitacolo della nuova generazione di Opel Astra ha fatto un importantissimo salto temporale, è strettamente legato alla “qualità percepita”. Quando ci si accomoda al volante infatti ci si sente immediatamente ben accolti. È una fantastica sensazione di benessere, che si ottiene riducendo l’abitacolo agli elementi essenziali, il team di sviluppo parla di “Detox visivo”. Con il cruscotto Pure Panel, completamente digitale, gli schermi analogici del passato spariscono totalmente. La nuova interfaccia uomo-macchina, estremamente chiara, offre un’esperienza utente intuitiva. Il gruppo di lavoro ha deciso di lasciare dei pulsanti fisici per alcune funzioni.

La qualità a bordo della nuova Opel Astra

La qualità percepita ha assunto un nuovo significato su Opel Astra, ma senza spingere in secondo piano le altre caratteristiche tipiche Opel. Il costruttore ha spiegato: “Per noi era ovvio che la nuova Opel Astra può risultare desiderabile solo se conserviamo le caratteristiche classiche del marchio. Per cui, accanto alla qualità percepita ‘soft’, anche la ‘qualità di sostanza’ riveste un ruolo importante”.

Opel infatti è da molto tempo conosciuta come “l’affidabile” e oltretutto la nuova Astra porta nella classe delle compatte innovazioni che prima d’oggi erano presenti solo su veicoli di categorie superiori, tra cui l’ultima versione dei fari adattivi Intelli-Lux LED Pixel o i sedili anteriori certificati dagli esperti di postura di AGR, che sono stati sviluppati internamente all’azienda. La sensazione che prevale nel team di sviluppo è l’orgoglio per i risultati che sono riusciti a raggiungere; la responsabile tecnica, a nome di tutta la squadra, ha dichiarato: “Vogliamo che i clienti percepiscano l’entusiasmo che tutte le persone impegnate nello sviluppo hanno messo in questa vettura”.

Opel presenta la nuova Astra

Opel Astra, dopo 30 anni, arriva alla sua sesta generazione

Opel Astra, la sesta generazione: i prezzi di listino

Dopo i SUV Opel Mokka, Crossland e Grandland, la nuova Astra è la prima berlina Opel a interpretare la filosofia stilistica ‘bold and pure’ del marchio. La produzione inizia questo autunno e i prezzi di listino partono da 24.500 euro. L’auto vanta un aspetto sportivo, ma non perde nulla dal punto di vista della praticità nell’uso quotidiano. I clienti in futuro potranno sceglierla anche con la finitura bicolore a contrasto, che sottolinea il carattere sportivo del modello.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Opel Astra: la nuova generazione è più efficiente di sempre