Omoda, la nuova auto cinese nei concessionari in Italia

Ormai tutto è pronto, il celebre marchio cinese Chery produrrà vetture anche per il mercato italiano. Presto vedremo i suoi veicoli nelle concessionarie del Bel Paese

Nell’est della Cina, esattamente a Wuhu, è nato un brand di auto che si è affermato parecchio negli ultimi anni. Stiamo parlando di Chery, ne avrete già sentito certamente parlare, è partner del brand italiano DR ormai da tempo. Nel prossimo futuro, secondo il piano appena approvato, la Casa cinese venderà i suoi prodotti anche in Europa, partendo proprio dal mercato italiano: ormai la decisione è presa, non si torna indietro.

Sembrava impossibile, e invece eccoci qui. Nonostante la crisi del settore, che ormai da due anni e mezzo vive un momento molto difficile – in lenta ripresa oggi – le novità non mancano, anzi. Chery è stato il primo brand cinese a ottenere un approccio internazionale, nei suoi ben 19 anni di esistenza. Il vice direttore generale, Zhu ShaoDong, ha dichiarato: “Siamo stati in testa alle esportazioni di veicoli a combustione interna per molti anni e lo stesso vale per i veicoli a nuova energia”. La presenza del costruttore oggi è estesa a 80 differenti Paesi.

La presenza di Chery in Europa

Tutto è pronto per il lancio del brand cinese sul mercato automobilistico europeo. Si parte con l’Italia, ma poi si continua con gli altri Stati. E infatti la seconda tappa già in programma è quella spagnola: Chery ha intenzione quindi di affacciarsi prima di tutto sulla regione mediterranea del Vecchio Continente. Nei piani della Casa cinese c’è anche la realizzazione di una vera e propria rete di assistenza e vendita in Italia, con una strategia in grado di porre il cliente al centro, che secondo Chery è il giusto approccio per ottenere un buon successo anche nel nostro Paese.

Il primo modello Chery in arrivo in Italia

Il SUV elettrico Omoda sarà la prima auto a essere commercializzata in Italia, il brand cinese inizierà la sua nuova fase europea con questo modello. Chery vuole entrare a far parte del mercato che probabilmente oggi è uno dei più esigenti al mondo, dove ci sono moltissimi altri marchi che, dalla Cina, stanno arrivando a proporre i loro prodotti negli ultimi mesi (con enorme successo), abbiamo visto infatti alcuni esempi.

Viviamo un periodo molto importante per il mercato automobilistico, un momento di grande cambiamento ed evoluzione. Non facciamo altro che parlare della transizione energetica e del passaggio a una mobilità a zero – o basse – emissioni. È un momento significativo, di grandi difficoltà – è vero – ma anche di ottime opportunità per farsi conoscere. Nei mercati europeo e italiano oggi si stanno realizzando delle infrastrutture molto importanti e solide nel settore delle nuove energie, anche per questo Chery ha scelto di affacciarsi sul Vecchio Continente. L’Italia oggi è un Paese strategico per velocizzare il processo di globalizzazione del marchio, che lancerà appunto il suo primo veicolo sul nostro mercato: il SUV elettrico Omoda. Siamo pronti ad accoglierlo.

Il nuovo SUV elettrico cinese Chery Omoda
Fonte: Chery International
In arrivo in Italia il nuovo SUV elettrico cinese Chery Omoda

Il colosso Chery ha già prodotto e venduto più di 10 milioni di auto. Il nuovo SUV per l’Europa si presenta con un nuovo stile denominato “Art in Motion” dalla stessa Casa. Il look dell’auto è dinamico, sul frontale troviamo una caratteristica mascherina molto grande, che si estende per quasi tutta la larghezza. Il lunotto posteriore è inclinato, e sopra è stato inserito un alettone. L’abitacolo si presenta con uno stile moderno: sedili sportivi bicolore, illuminazione ambientale ritmica a 64 colori e schermo duplex da 10,25 pollici. Una vettura tutta da scoprire.