Nuovo SUV Fiat al Salone di San Paolo 2018

Una versione inedita del nuovo Suv di Fca, proposta in esclusiva per il mercato automobilistico sudamericano

Si apre il Salone delle Auto in Brasile, tra pochi giorni inizia l’edizione 2018 del Sao Paulo Motor Show e anche Fca sarà protagonista.

La Casa approfitta di questa occasione per presentare e lanciare sul mercato dell’automotive dell’America del Sud il nuovo Suv. Il veicolo prende spunto dal noto pick-up Toro, anch’esso dedicato a questa zona del mondo, e ne rappresenta la grande evoluzione. Sono già state diffuse le prime anticipazioni della nuova vettura, il video è stato infatti affidato a Peter Fassbender, che è il responsabile del design e dell’immagine di Fiat dell’America Latina. Grazie a questi primi elementi i media locali hanno potuto ricostruire e realizzare l’anteprima del concept di questo tanto atteso modello, che verrà appunto distribuito solo in Argentina e in Brasile. Il nuovo Suv di Fca entrerà sul mercato a sfidare i più recenti concorrenti presenti come il Renault Arkana, che ha un disegno che ricorda modelli di fascia superiore come Mercedes GLE e Bmw X4.

Questa vettura inedita presenta degli elementi di stile che erano già visibili, come abbiamo detto, nel pick-up doppia cabina Toro e che avevamo già visto anche nel concept FFC4, creato da Fiat nel 2014. La fascia di mercato del nuovo Suv di Fca dedicato all’America Latina non sarà la stessa di Toro, che è stato creato principalmente per acquirenti sudamericani che vivono in zone all’esterno delle megalopoli. Questo nuovo veicolo vedrà come principali clienti persone giovani e dinamiche, che desiderano vetture alla moda, in linea con i trend in voga del momento sul mercato automobilistico. Questo sarà possibile grazie al posizionamento di prezzo più basso.

La piattaforma utilizzata per la realizzazione di questo modello è l’evoluzione della small wide usata per Renegade e Toro, che si avvicina maggiormente a quella della Cherokee, con l’aggiunta di peculiarità dinamiche che hanno come obiettivo quello di aumentare le prestazioni dell’impiego sull’asfalto.

Nel nuovo Suv coupé di Fiat sono visibili immediatamente le differenze del disegno dei gruppi ottici, probabilmente saranno le stesse che verranno proposte anche sul restyling del Toro, che avverrà nel 2020. Gli interni seguiranno una linea molto più dinamica e i livelli delle prestazioni confermeranno quelli che caratterizzano i modelli di serie della Casa. Per quanto concerne la motorizzazione, la vettura presenterà sotto il cofano un flexi-fuel 2.0 in grado di erogare 160 Cv e 200 Nm di coppia e anche un propulsore 2.0 turbodiesel Multijet, un pelo più potente, raggiungerà infatti i 170 Cv e 350 Nm. Probabilmente si vedrà anche un mild hybrid 1.8 E.torQ con 135 Cv 1 182 nm di coppia, l’alternativa più economica in ambito di consumi e in grado di contenere le emissioni.

MOTORI Nuovo SUV Fiat al Salone di San Paolo 2018