Nuovo record per MINI, il successo dei modelli elettrificati

Il 2022 è l’anno del successo globale per MINI Cooper SE: la prima versione 100% elettrica dell’utilitaria premium Made in Oxford è il modello più popolare

Nell’anno in cui BMW festeggia un nuovo record di vendite, con 177.257 automobili consegnate in tutto il mondo e un aumento dell’8,4% rispetto all’anno precedente, la MINI Cooper SE conquista il titolo di modello MINI più popolare in assoluto.

La versione 100% elettrica dell’erede unica della leggendaria Mini Minor rappresenta già il 22% delle vendite totali, e in alcuni Paesi europei è addirittura il modello più venduto della Casa britannica.

MINI Cooper SE, successo globale

I veicoli elettrici rappresentano già il 15% delle vendite totali di auto a livello mondiale, eppure il successo di MINI è dirompente: con un aumento delle vendite del 25,5% rispetto al 2021 e 43.744 unità vendute in tutto il mondo, la MINI Cooper SE 100% elettrica è diventata in pochi mesi il modello di maggior successo della Casa.

L’Europa ama la MINI elettrica, scelta da oltre 27.000 clienti soltanto nel 2022: in particolare Germania, Francia e Regno Unito hanno registrato una forte crescita delle vendite della MINI Electric. La MINI non è soltanto il modello più venduto in Scandinavia, in cui rappresenta il 45% delle vendite totali: il Regno Unito registra un aumento delle vendite dell’11% e resta il mercato più importante per la Casa, seguito dalla Germania (con 40.251 unità vendute). Le vendite crescono anche in Austria (+ 7,6%), in Francia (+ 1,0%) e in Italia, dove si registra un aumento dell’1,7% rispetto al 2021 (qui il listino).

Il successo di MINI Cooper SE è però globale: tra i Paesi con le migliori performance troviamo infatti gli Stati Uniti (29.504 unità) e la Cina (28.746 unità), e lo sviluppo strategico del marchio ha coinvolto anche nuovi mercati, come quello di Giappone, India e Tailandia. Le vendite in Giappone sono aumentate del 7% rispetto all’anno precedente, mentre in Cina è la MINI Cabrio ad andare più forte, con un aumento del 38% (corrispondente a 1.215 unità vendute). Chiudono l’anno con le cifre più alte mai raggiunte fino ad oggi anche i nuovi mercati di India, Malesia, Indonesia, Vietnam e Nuova Zelanda.

MINI Cooper SE: record di vendite per la versione 100% elettrica
Fonte: Ufficio Stampa MINI
MINI batte ogni record di vendite: a trainare il successo globale, la MINI 100% elettrica

MINI: il “go-kart feeling” che ama il pianeta

Nel 2022, MINI ha ulteriormente ampliato la sua offerta globale di mobilità a zero emissioni con il lancio della MINI Cooper SE 100% elettrica anche in Corea e Taiwan. I modelli MINI completamente elettrici stanno diventando sempre più popolari anche a Hong Kong, dove rappresentano già il 43,3% delle vendite nel 2022.

“Il continuo successo dei modelli MINI a trazione elettrica conferma il percorso del marchio verso un futuro completamente elettrico”, ha dichiarato Stefanie Wurst, Head of MINI. “Con una chiara attenzione alla sostenibilità ed un’impronta ambientale minima, MINI attira sempre più clienti in tutto il mondo che apprezzano il go-kart feeling elettrificato“.

Anche le MINI del marchio John Cooper Works, le più veloci e agguerrite MINI stradali, hanno registrato vendite record nel 2022, soprattutto sul mercato americano (+ 52%) e cinese (+ 42%). I modelli MINI ad altissime prestazioni raggiungono la quota più alta di vendite a Taiwan, con il 13,6% del totale. La MINI JCW 3 porte rimane il modello più popolare tra le auto sportive di punta del marchio, ma i clienti sembrano apprezzare molto anche le versioni Countryman (4.639 unità vendute) e Cabrio (4.220 auto consegnate in tutto il mondo).

L’impegno per la sostenibilità ambientale resta però centrale, nel futuro strategico disegnato da MINI: a Taiwan, per esempio, 333 clienti hanno partecipato alla pulizia delle spiagge su invito della Casa, raccogliendo quasi una tonnellata di rifiuti. Lo scorso anno, inoltre, MINI ha donato oltre 680.000 euro a organizzazioni di beneficenza con lo slogan “We help to spread BIG LOVE“. BIG LOVE per il pianeta, ovviamente.