Il nuovo crossover Mazda CX-60 plug-in hybrid: caratteristiche e prezzi

La Casa giapponese presenta la sua nuova ammiraglia ibrida CX-60, che farà il giro di ben 61 diverse città italiane: quanto cosa e com'è fatta

Foto di Laura Raso

Laura Raso

Automotive specialist

Cresciuta nel paese della Moto Guzzi, coltiva la passione per i motori e trasforma l’amore per la scrittura in lavoro, diventando Web Content Editor esperta settore automotive.

Lo scorso mese di aprile ha avuto finalmente inizio la produzione di serie della nuova Mazda CX-60, il SUV crossover plug-in hybrid della Casa giapponese. La nuova ammiraglia di Mazda oggi rappresenta il modello più importante introdotto da più di un decennio, ed è tutto quello che la Casa ha incorporato nel suo DNA negli ultimi 100 anni, dall’eccezionale design esterno e interno alla più raffinata maestria artigianale giapponese, le più recenti innovazioni in fatto di tecnologie incentrate sull’uomo e powertrain di prima classe.

La tecnologia ibrida della CX-60

Il nuovo modello PHEV di Mazda introduce la prima tecnologia ibrida plug-in del brand nel mercato europeo dei SUV. Il suo powertrain affianca un motore Skyactiv-G 2.5 a benzina a iniezione diretta a quattro cilindri con un grande motore elettrico da 129 kW/175 CV, un nuovo cambio automatico a otto rapporti e una batteria ad alta capacità da 355 V e 17,8 kWh.

La combinazione di motore termico e motore elettrico è in grado di offrire una potenza totale di sistema di 327 CV/241 kW e una coppia di 500 Nm: questi dati fanno di Mazda CX-60 il modello da strada più potente che il marchio nipponico abbia mai realizzato. Allo stesso tempo la nuova Mazda PHEV mostra eccezionali credenziali ambientali, i suoi consumi di carburante combinato WLTP infatti si attestato a soli 1,5 l/100 km e le emissioni di CO2 combinate WLTP sono di soli 33 g/km.

La produzione

Alla fine del 2021 la linea di produzione H2 presso lo stabilimento Mazda di Hofu in Giappone è stata aggiornata per la creazione di differenti modelli di veicoli in modo ancora più flessibile, veloce ed economico. Ciò è stato reso possibile da un sistema di produzione avanzato in cui le auto vengono spostate su piattaforme a pallet che scorrono su carrelli a livello del suolo anziché su nastri trasportatori. Piattaforme che possono essere organizzate in modo più flessibile rispetto a un sistema fisso: se la domanda aumenta, la capacità di produzione può essere ampliata più facilmente, aggiungendo più sezioni alla linea di produzione. Inoltre, il sistema a carrello permette agli operatori di muoversi liberamente attorno alle piattaforme ed eseguire qualsiasi attività necessaria.

Sono stati ottimizzati anche i tempi di produzione – più brevi – e i costi di investimento nel sistema di saldatura del corpo. La produzione in serie della CX-60 destinata al mercato europeo è iniziata il 15 marzo e la nave che trasporta il primo carico di CX-60 è partita per l’Europa dal porto di Nakanoseki lo scorso aprile.

Mazda CX-60 al MIMO 2022

Nei giorni scorsi abbiamo parlato del Milano Monza Motor Show, che si è tenuto nel capoluogo lombardo e dintorni nelle giornate dal 16 al 19 giugno. Mazda ha colto l’occasione per presentare al pubblico milanese la sua nuova ammiraglia CX-60 e ha messo a disposizione la sua intera gamma ai potenziali clienti, che hanno potuto testare le auto nelle strade della città.

La nuova CX-60, l’ultimo capolavoro “Crafted in Japan” di Mazda, incarna tutta la maestria artigianale giapponese, ed è stata la vera e propria protagonista in esposizione in piazza Duomo per tutta la durata della kermesse. L’evento ha segnato il debutto ufficiale al grande pubblico per il nuovo SUV di Casa Mazda. Con la sua potenza combinata di 327 CV e la trazione integrale permanente AWD, la nuova CX-60 è la massima espressione di Mazda nel combinare al meglio le prestazioni di guida con l’impegno verso la mobilità sostenibile.

Mazda CX-60 parte per il tour italiano

A partire dal 20 giugno e fino al 3 agosto i clienti e gli appassionati di Casa Mazda avranno la possibilità di conoscere la nuova ammiraglia che raggiungerà ben 61 città italiane. Dopo la presentazione al grande pubblico che è avvenuta nella splendida cornice del Milano Monza Motor Show, la nuova Mazda CX-60 si prepara a essere la protagonista di un tour estivo nei saloni ufficiali Mazda delle principali città italiane. Si tratta di un’occasione unica che il marchio vuole sfruttare per far conoscere da vicino la sua ultima ammiraglia ai cittadini, prima del suo lancio ufficiale, che è programmato per la fine dell’estate, a settembre.

Gli interni della nuova Mazda CX-60
Fonte: Ufficio Stampa
L’abitacolo premium del nuovo SUV Mazda CX-60

Il tour è partito il 20 giugno da Saronno e l’auto arriverà fino a Palermo il 3 agosto, ultima tappa, toccando appunto 61 differenti località della penisola. I saloni delle concessionarie saranno dedicati per un’esclusiva presentazione a porte chiuse della nuova CX-60: un evento speciale durante il quale il personale di vendita sarà a completa disposizione dei clienti per far scoprire loro, in ogni dettaglio, tutti i segreti dell’ultimo modello di Casa Mazda “Crafted in Japan”. Per partecipare, clienti e appassionati hanno la possibilità di consultare il calendario che è stato pubblicato sul sito ufficiale di Mazda Italia.

Mazda CX-60: com’è fatta

Lo stile bello e dinamico trasmette l’intelligenza e l’eleganza delle ultime evoluzioni del design Kodo – il concetto giapponese, cioè la tranquilla e solenne bellezza dello spazio vuoto – intessuto con la robustezza della straordinaria architettura di SUV con motore anteriore e trazione posteriore.

L’elegante design degli interni di qualità premium introduce l’idea di Kaichô – un elemento di rottura che mescola materiali e aspetti diversi come legno d’acero, pelle nappa, tessuti giapponesi lavorati in modo unico e dettagli cromati, e Musubu, l’arte della rilegatura che è stata l’ispirazione per una cucitura del cruscotto dal particolare dettaglio.

Il trattamento delle finiture in legno d’acero riflette l’estetica giapponese di Hacho: equilibrio asimmetrico o irregolarità intenzionale. I diversi motivi e i filati dei tessuti intrecciati rispondono in modo sensibile ai cambiamenti di luce e alla tecnica di cucitura giapponese chiamata Kakenui, creando cuciture “appese” con spazi tra i tessuti delle rifiniture che rivelano il materiale sottostante.

L’autonomia e i sistemi di assistenza alla guida

La Mazda CX-60 e-Skyactiv PHEV offre un’autonomia di 63 km in solo elettrico con la vettura che viaggia a una velocità massima di 100 km/h. Si basa sull’architettura multi-soluzione Skyactiv della Casa, progettata per essere compatibile con la disposizione longitudinale della meccanica del SUV con motore anteriore e trazione posteriore e che presenta numerosi miglioramenti per offrire un eccellente comportamento su strada.

Il posizionamento della batteria ad alta tensione tra gli assali anteriore e posteriore, e il più in basso possibile all’interno della scocca, conferisce alla nuova ammiraglia CX-60 un baricentro particolarmente basso. Questo, combinato con un sistema di trazione integrale permanente che incorpora il trasferimento della coppia tra gli assali tramite cardano, conferisce all’auto caratteristiche superiori di manovrabilità.

La nuova Mazda CX-60 plug-in hybrid
Fonte: Ufficio Stampa
Mazda CX-60 hybrid: inizia il tour in Italia

L’auto presenta una serie completa di avanzate tecnologie di sicurezza di supporto alla guida i-Activsense del brand, offre prestazioni di sicurezza attiva al vertice della categoria. Il SUV ibrido di nuova generazione è dotato di numerosi nuovi sistemi di sicurezza attiva: See-Through View, monitoraggio con visione a 360° di nuova generazione che amplia il campo di visibilità alle basse velocità, Turn Across Traffic Assist (assistente di svolta nel traffico), rilevamento dei pedoni SBS-R, Emergency Lane Keeping (mantenimento della corsia in emergenza), i-Adaptive Cruise Control (i-ACC) (regolatore di velocità adattivo intelligente) e BSM Vehicle Exit Warning (che in retromarcia avverte dell’approssimarsi di altri veicoli).

Il prezzo di listino

La nuova Mazda CX-60 ha un prezzo di listino che va da 49.950 a 55.850 euro. È già ordinabile, ma le consegne della versione 2.5 plug-in hybrid inizieranno a settembre 2022.