La nuova Volkswagen Polo arriva sul mercato: i prezzi

A Pamplona e a Uitenhage viene realizzata oggi la nuova generazione di Polo, per innumerevoli mercati di tutto il mondo

Laura Raso Automotive specialist Cresciuta nel paese della Moto Guzzi, coltiva la passione per i motori e trasforma l’amore per la scrittura in lavoro, diventando Web Content Editor esperta settore automotive.

Volkswagen Polo, con più di 18 milioni di esemplari costruiti, è uno dei modelli compatti di maggiore successo a livello globale. All’interno del brand, la piccola della Casa diventa grande, e infatti da anni conquista regolarmente un posto nella top 3 dei modelli più venduti.

Oggi viene lanciata sul mercato la nuova evoluzione di Polo. Il design, le tecnologie e il concept degli equipaggiamenti della bestseller sono stati sottoposti a un update molto profondo. Un aggiornamento che, dal punto di vista estetico, risulta immediatamente percepibile osservando le zone frontale e posteriore ridisegnate. Di nuova concezione sono i dettagli come i paraurti, il portellone e, adesso di serie con tecnologia a LED, i fari e i gruppi ottici posteriori.

Sono state realizzate una firma luminosa diurna e notturna inedite e molto carismatiche. Per la prima volta, in abbinamento ai fari a LED Matrix IQ.LIGHT entra a far parte di questa accattivante firma luminosa anche l’elemento trasversale nella calandra, realizzato come fascia luminosa a LED. E così la nuova Volkswagen Polo oggi si ricollega dal punto di vista stilistico ai modelli ID. e alle nuove Golf e Arteon.

Volkswagen Polo: per la prima volta anche in modalità automatizzata

L’evoluzione di Polo vanta oggi una maggiore vicinanza alle sorelle Volkswagen dei segmenti superiori. Una novità assoluta nella sua categoria è la dotazione di serie, in Italia, dell’IQ.DRIVE Travel Assist negli allestimenti Style e R-Line. In tal caso, sistemi quali, tra gli altri, l’ACC predittivo (cruise control con regolazione automatica della distanza) e l’assistenza per il mantenimento della corsia Lane Assist si fondono in un nuovo sistema di assistenza, dando la possibilità al conducente di beneficiare di una guida parzialmente automatizzata fino a 210 km/h.

Il nuovo volante multifunzione di serie è provvisto di superfici capacitive che, con l’IQ.DRIVE Travel Assist attivo, hanno lo scopo di verificare che il guidatore abbia le mani sul volante stesso; in realtà è un accorgimento particolare che l’UE prescrive per il livello 2 della guida automatizzata. Tutte le Polo sono dotate di serie di sistemi di assistenza come il controllo perimetrale Front Assist con funzione di frenata di emergenza City e, oggi, anche il Lane Assist.

Volkswagen Polo, in arrivo la nuova generazione

Volkswagen presenta la nuova generazione di Polo

I nuovi equipaggiamenti di Volkswagen Polo

Le linee di allestimento della nuova Polo sono state ridefinite e riconfigurate, e oggi a listino ci sono Polo, Life, Style, R-Line e GTI. Finora l’auto era disponibile nelle versioni Trendline, Comfortline e Highline. Oggi la Casa ha riorganizzato questa offerta, l’ha resa più trasparente e ha integrato nella dotazione di serie le funzionalità preferite dalla maggior parte degli acquirenti. L’auto non poteva non essere poi offerta, come in passato, anche nella variante sportiva GTI.

Nuova Volskwagen Polo debutta in otto colori

Quattro inedite tinte per la carrozzeria, i colori proposti sono in tutto otto: gli standard Ascot Grey e Pure White, le vernici metallizzate Reflex Silver, Smoke Grey, Reef Blue, lo sportivo e nuovissimo Kings Red, la tonalità fresca e d’impatto Vibrant Violet, e la vernice effetto perla Deep Black. I colori carrozzeria Kings Red, Pure White, Reflex Silver e Reef Blue possono essere abbinati al tetto in Nero (Roof Pack).

Le motorizzazioni a bordo di Nuova Polo

L’auto viene offerta oggi con tre motori benzina e una motorizzazione a gas metano. Dotata sempre di trazione anteriore, la Volkswagen Polo di ultima generazione viene lanciata sul mercato i motori a benzina da 80, 95 e 110 CV. Il 95 CV viene offerto a richiesta con un cambio a doppia frizione DSG a 7 rapporti, abbinamento di serie nel caso del 110 CV. Volkswagen Polo è di nuovo disponibile come 1.0 TGI con un sistema di trazione monovalente metano/benzina e 90 CV. Tutti i motori in per il lancio sul mercato sono tre cilindri high-tech con cilindrata di 999 cm3. Vediamo nel dettaglio tutte le motorizzazioni:

  • la versione 1.0 MPI 80 CV a benzina genera una coppia massima di 93 Nm, è dotata di un cambio a 5 marce;
  • la motorizzazione 1.0 TSI è turbo a iniezione diretta, e nella gamma Polo “entra in scena” con una potenza di 95 CV. Il TSI è tanto agile quanto efficiente. In alternativa al cambio manuale a 5 marce, per questo motore è disponibile in abbinamento un cambio DSG a 7 marce;
  • il motore 1.0 TSI 110 CV è il più potente ed è ancora un tre cilindri. Di serie, verrà immesso sul mercato in abbinamento al cambio DSG a 7 rapporti. La coppia massima è di 200 Nm;
  • la versione 1.0 TGI 90 CV vanta un motore a gas metano particolarmente ecocompatibile, è anch’esso un tre cilindri. L’efficiente motore a gas metano eroga una coppia massima di 160 Nm. Se è disponibile una sufficiente quantità di gas, il motore si avvia sempre in modalità metano. Se nel serbatoio ad alta pressione (che offre la massima garanzia di sicurezza) la riserva di gas metano si esaurisce, allora il motore passa all’alimentazione a benzina.

L’evoluzione dello stile della nuova Volkswagen Polo

La base tecnica dell’attuale generazione di Polo, lanciata oggi, è fornita del pianale modulare trasversale MQB ultra moderno. Diversamente rispetto ai modelli più grandi come la reginetta Volkswagen Golf, Tiguan o Arteon, nella nuova Polo viene usata una versione perfezionata per le vetture molto compatte, l’MQB A0. La certezza è che comporta differenti vantaggi:

  • dal punto di vista estetico, vengono rese possibili proporzioni accattivanti, come quelle che caratterizzano anche la nuova Polo;
  • è proprio sotto la lamiera che si celano tutti i punti di forza tecnici dell’MQB, tra cui un package ottimizzato (capacità del bagagliaio 351 litri), un’elevata rigidità della carrozzeria, ottime caratteristiche in caso d’impatto e basso peso della carrozzeria.
Gli interni della nuova Volkswagen Polo

Volkswagen Polo, l’abitacolo ultra tecnologico della nuova generazione

L’abitacolo digitalizzato di Volkswagen Polo

La nuova generazione di Polo presenta al suo interno una plancia caratterizzata da un’architettura orizzontale. Come sempre negli interni, l’architettura è determinata dai diversi moduli utilizzati per la plancia: la strumentazione digitale Digital Cockpit con schermo da 8,0 pollici, ora di serie, e i sistemi di infotainment di nuova generazione. La Polo Style è dotata di serie anche del Digital Cockpit Pro con schermo da 10,25 pollici. Con il tasto View nella razza destra del nuovo volante multifunzione, il guidatore della nuova generazione di Polooggi può selezionare in modo semplice e veloce i tre layout di base del Digital Cockpit. I display della strumentazione digitale e del sistema di infotainment formano un’unità su un asse visivo che, essendo posto in alto, consente un’ergonomia ottimale.

Volkswagen Polo MY2022: i prezzi di listino

La nuova Volkswagen Polo viene venduta ad un prezzo di listino che parte da 18.700 euro per la versione 1.0 EVO benzina e sale fino a 25.650 euro per le varianti 1.0 TSI Style DSG e 1.0 TSI R-Line DSG. La più costosa invece è la Polo 2.0 TSI GTI DSG, con un prezzo di listino di 29.500 euro.

Polo, la nuova generazione più tecnologica

Svelate tutte le caratteristiche della nuova Volkswagen Polo MY2022

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI La nuova Volkswagen Polo arriva sul mercato: i prezzi