Nuova V60, torna l’amica di famiglia

La famigliare media di casa Volvo viene presentata nel vialetto di una villetta privata, per far capire subito chiaro a chi è rivolta

Volvo rinnova la propria tradizione presentando la sua familiare media, la nuova V60, nel suo habitat naturale, vale a dire il vialetto di una villetta privata a Stoccolma, evidenziando da subito la sua natura versatile pensata per soddisfare le svariate esigenze di una famiglia.

La nuova V60 condivide la piattaforma SPA (Architettura di Prodotto Scalabile) di Volvo con la nuova pluripremiata XC60 e con quattro modelli top di gamma della Serie 90. L’ambizione di Volvo è quella di andare a costituire con questo modello un nuovo standard di riferimento nel segmento delle station wagon medie di lusso grazie a interni curatissimi, spaziosi, a livelli di connettività avanzati, innovativi sistemi di supporto alla guida e la consueta attenzione per la sicurezza di conducente e passeggeri.

V60 viene proposta con due varianti di propulsore ibrido plug-in: la nuova unità ibrida plug-in benzina T6 Twin Engine con trazione integrale in grado di sviluppare una potenza complessiva di 340 CV o il sistema ibrido plug-in benzina con trazione integrale T8 Twin Engine da 390 CV. Sarà possibile acquistarla anche con motori benzina tradizionali (disponibili il T5 o il T6) e con motori diesel, scegliendo fra l’unità D3 o D4.

Come già accennato, l’attenzione alla sicurezza di Volvo è a dir poco proverbiale e questo modello non fa eccezione: il sistema City Safety con tecnologia Autobrake utilizza la frenata automatica e dispositivi di rilevamento per aiutare il guidatore a evitare collisioni potenziali e riconosce pedoni, ciclisti e animali di grandi dimensioni. È inoltre in grado di attivare la frenata automatica anche per ridurre le conseguenze di collisioni con veicoli che sopraggiungono in senso opposto. Il sistema Pilot Assist – che assiste il conducente in fase di sterzata, accelerazione e frenata su strade ben contrassegnate fino a una velocità di 130km/h – è stato ottimizzato e garantisce prestazioni superiori in curva. V60 dispone anche di Run-off Road Mitigation per la riduzione dell’impatto in caso di uscita dalla carreggiata e dell’Oncoming Lane Mitigation che avverte il conducente in caso di sconfinamento dalla corsia di marcia correggendo automaticamente la sterzata e riportando la vettura all’interno della corsia.

L’impianto di infotainment Sensus di Volvo è ovviamente compatibile con Apple CarPlay, Android Auto e con i dispositivi 4G, garantendo la possibilità di essere sempre “connessi”. Il sistema viene gestito attraverso uno schermo touch tipo tablet estremamente intuitivo che funge da centro di comando per le funzioni dell’auto, per il sistema di navigazione, per i servizi in connettività e per le app di musica e intrattenimento.

Volvo V60 2018

MOTORI Nuova V60, torna l’amica di famiglia