Nuova sigla sugli pneumatici: di cosa si tratta

Continental ha presentato una nuova ruota caratterizzata da una capacità di carico superiore del 10% del normale

La transizione elettrica che sta interessando il comparto automotive ha “costretto” progettisti e ingegneri a ripensare diverse parti del veicolo. Ovviamente, il sistema di trazione è quello che ha subito le modifiche maggiori, con l’introduzione del motore elettrico al posto di quello termico e la sostituzione del serbatoio di benzina con il battery pack. Ma anche le altre componenti non sono state esenti da modifiche sostanziali.

Gli pneumatici, ad esempio, devono sopportare un peso di gran lunga maggiore. I battery pack montati sul fondo del veicolo, infatti, sono molto più pesanti dei serbatoi di benzina o diesel e portano a un aumento di peso non indifferente. Per questo, Continental sta per lanciare sul mercato uno pneumatico pensato appositamente per auto elettriche o ibride. Il produttore tedesco, dopo un lungo lavoro di ricerca e sviluppo, ha realizzato una ruota caratterizzata da un indice di carico superiore al normale e identificata attraverso il nuovo codice “HL”.

Pensato per essere utilizzato con berline di grandi dimensioni, SUV e crossover elettrici o ibridi, lo pneumatico Continental “HL” ha una capacità di carico di 825 chilogrammi per ruota, con un aumento del 10% circa rispetto all’indice di carico dello standard precedente (lo XL, infatti, aveva una capacità di 750 chilogrammi per pneumatico). Nel futuro, prevedono dalle parti di Hannover, la richiesta per ruote di questo genere dovrebbe crescere esponenzialmente, portando gli altri produttori ad adottare il nuovo standard.

Lo sviluppo degli pneumatici per auto elettriche ha portato Continental a modificare la struttura della ruota e la composizione della mescola. Per rafforzare lo pneumatico e garantire un indice di carico superiore al passato, spiega il responsabile del progetto Stefan Habicht, è stato necessario rafforzare il tallone. Inoltre, Continental ha studiato un nuovo profilo, così da poter ridurre al minimo la rumorosità della ruota. Una caratteristica che l’accomuna alle Turanza QuietTrack di Bridgestone, ruote progettate per “annullare” il rumore delle ruote in corsa.

Allo stesso tempo, però, i tecnici e gli ingegneri Continental hanno studiato anche una diversa composizione del battistrada. Sono stati così in grado di realizzare una nuova mescola che assicura una bassa resistenza al rotolamento, una migliore guidabilità del veicolo e mantenendo un chilometraggio elevato.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Nuova sigla sugli pneumatici: di cosa si tratta