La nuova Polestar 2, la rivale della Tesla

Le novità del secondo modello di Polestar, il brand di vetture elettriche della Casa Volvo

Polestar propone vetture elettriche sotto la Casa costruttrice Volvo, e il secondo modello pare voler partire dalle basi del primo.

Il brand quindi propone la nuova auto con gli stessi concetti stilistici ma con alcune differenze, innanzitutto vi sarà un coupé e una configurazione a tre volumi con unità motrice full electric. Uno degli elementi più innovativi della Polestar 2 è dato dalla possibilità che avrà il conducente di aprire le portiere solo avvicinandosi alla macchina con lo smartphone in tasca. C’è infatti un sistema Bluetooth molto avanzato, con undici antenne che hanno la capacità di riconoscere il telefono del proprietario dell’auto. In questo modo lo stesso può accedervi senza nemmeno scomodarsi per cercare la chiave o qualsiasi altro strumento. Non vi è nemmeno un vero pulsante che consente al conducente l’accensione della vettura, non appena l’autista prende posto sul suo sedile, il sistema avvia automaticamente l’auto.

La nuova Polestar 2 si avvicina molto all’immagine dei crossover, vista la sua altezza da terra. Oltretutto è una vettura che rispecchia il concetto di ecosostenibilità, infatti gli interni sono realizzati in materiali vegani, senza alcuna derivazione animale. Oltretutto il peso delle sellerie interne, sempre grazie a dei materiali appositamente pensati e utilizzati per questa macchina, è stato ridotto di 8 kg.

Parliamo ora della motorizzazione, il powertrain elettrico si avvale di due motori, uno per asse. La potenza complessiva garantita è di 408 Cv e 660 Nm di coppia. L’auto riesce quindi a garantire un’accelerazione da 0 a 100 km/h in meno di 5 secondi. I moduli alla base della formulazione della batteria sono ben 27, e tutti trovano sistemazione nel fondo della nuova Polestar 2, la rivale di Tesla. Per la realizzazione è stato utilizzato il telaio di tipo modulare Cmq già usato anche per differenti modelli di Volvo e anche dell’affiliati Lynk & Co.

L’obiettivo della Polestar 2 è diventare l’alternativa più accessibile della Tesla Model 3. Questo perché è vero che nel 2020, momento in cui è previsto il lancio, sarà disponibile solo nella Launch Edition e quindi la versione top di gamma da 59.900 euro, non molto meno della rivale, ma già per l’anno successivo è previsto anche il modello low cost da 39.900 euro. Non ci resta che attendere questa grande novità sul mercato.

nuova polestar 2

MOTORI La nuova Polestar 2, la rivale della Tesla