Nuova Opel Astra ordinabile da ottobre: i prezzi

La nuova generazione della compatta Opel di successo è pronta a definire una nuova epoca

Opel Astra si presenta completamente rinnovata, la sua nuova generazione infatti è per la prima volta elettrificata, con tecnologie di vertice e dinamica come non mai; è caratterizzata da superfici nette e tese, con l’eliminazione di tutti quegli elementi definiti superflui e con il nuovo volto del marchio, l’Opel Vizor.

L’auto presenta anche l’ultima versione del posto guida con il Pure Panel completamente digitale. Opel Astra è pronta a definire una nuova epoca, oltre ad essere l’esempio perfetto della precisione tedesca. Il nuovo modello è stato progettato e sviluppato presso la sede di Opel, dove la produzione inizierà questo autunno.

Dopo i SUV Opel Mokka, Crossland e lo sportivo ed elegante Grandland, la nuova Astra è la prima berlina della Casa a interpretare la filosofia stilistica ‘bold and pure’ del brand. L’Opel Vizor segue l’Opel Compass (la bussola) dove gli assi verticale e orizzontale, la netta piega sul cofano e la grafica ad ala delle luci per la marcia diurna, si intersecano con il logo Opel al centro. Il Vizor si estende su tutto l’anteriore, in questo modo la nuova Opel Astra appare ancora più larga.

Opel Astra arriva alla sua sesta generazione

La compatta di successo Opel Astra arriva alla sua sesta generazione

L’Opel Compass si ripete anche dietro con il logo al centro, la luce di stop allineata verticalmente e posizionata in alto e i gruppi ottici posteriori. Il logo funge anche da apertura per il portellone posteriore. La tecnologia è leggera e permette anche la precisa esecuzione di dettagli stilistici come i fari posteriori particolarmente sottili.

Breve focus sulle dimensioni, l’auto presenta una larghezza di 1.860 mm e una lunghezza di 4.374 mm, si posiziona proprio al centro del settore delle compatte. La nuova generazione è 4 mm più lunga della precedente, nonostante il passo di 2.675 mm sia notevolmente maggiore (+13 mm). Opel Astra è caratterizzata da un look sportivo, pur essendo un ottimo esempio di praticità nell’uso quotidiano.

Dando uno sguardo agli interni, vediamo un netto miglioramento rispetto al passato. L’elemento di maggior spicco è la prossima generazione del Pure Panel, presentato per la prima volta su Opel Mokka. Un grande posto guida digitale con due schermi da 10 pollici, integrati insieme alla bocchetta di aerazione lato guidatore. La strumentazione analogica scompare completamente su questo modello.

Designer e ingegneri Opel si sono preoccupati di fare in modo che il conducente ricevesse tutte le informazioni necessarie e utili opzioni operative, senza essere gravato da funzioni o dati superflui. I comandi fisici sono stati ridotti al minimo, e il Pure Panel raggiunge l’equilibrio ottimale tra digitalizzazione e funzionamento intuitivo. Nessuna Opel è mai stata così semplice da utilizzare come la nuova Astra.

Gli interni della nuova Opel Astra

Opel Astra, gli interni della sesta generazione completamente rinnovata

L’auto sarà ordinabile a breve, a partire da ottobre, e le consegne inizieranno nel 2022. La gamma di motorizzazioni prevede versioni a benzina, diesel e ibrida plug-in, e dal 2023 anche la full electric. Opel Astra arriva alla sua sesta generazione, con un listino che parte da 24.500 euro.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Nuova Opel Astra ordinabile da ottobre: i prezzi