Mercedes Classe C Coupé, eleganza e sportività

La casa di Stoccarda ha presentato la versione Coupé della Classe C, disponibile anche 'targata' AMG

Mercedes-Benz ha presentato la nuova Classe C Coupé, caratterizzata da una linea rivista e brillante, da una struttura più leggera e da una guidabilità ad alti livelli, che arrivano al massimo della sportività nelle due versioni AMG.

Visivamente la nuova Classe C Coupé confessa subito la sua indole sportiva sin dal frontale, con alcuni richiami alla CLK degli anni Novanta. La mascherina al radiatore Matrix e un cofano motore slanciato danno subito l’impronta al look della vettura, con la linea dinamicache si sviluppa sulla parte superiore dell’abitacolo in modo schiacciato fino a confluire sulla coda dal taglio deciso. A sottolineare ulteriormente il tono sportivo della vettura contribuiscono poi alcuni particolari specifici, come la linea di cintura alta, le porte senza cornici con retrovisori esterni’sospesi’, l’assetto ribassato di 15 mm rispetto alla versione berlina e i cerchi da 17″ di serie.

All’interno le linee sono invece quelle più ‘tradizionali’ dei modelli berlina e station wagon, con il plus dei sedili sportivi anteriori, comodi e confortevoli, mentre quelli posteriori sono obbligatoriamente più sacrificati per ovvie ragioni di spazio. In evidenza anche l’aspetto tecnologico con il sistema di infotainment ‘Mercedes Connect me’ per una pressoché completa possibilità di navigare e integrazione con smartphone e smartwatch.

Ovviamente la struttura della nuova Classe C Coupé è anch’essa improntata alla sportività: il peso è stato ridotto grazie alla struttura leggera, mentre una spiccata aerodinamicità e le sospensioni pneumatiche Airmatic (a richiesta) assicurano al tempo stesso un’esperienza di guida brillante quanto ‘controllata’, grazie al Dynamic Select e ad una serie di sistemi di assistenza e sicurezza, come l’Attention Assist e il Collision Prevention Assist Plus.

<b>GUARDA LA GALLERY</b>

GUARDA LA GALLERY

Vasta l’offerta di motori (otto) ed allestimenti (sei). A livello di propulsori, per la Coupé saranno disponibili inizialmente quattro motori a benzina, dal quattro cilindri 1.6 da 156CV della C180 fino al 2.0 da 245 CV della C300, e due diesel, i quattro cilindri da 170 e 204 CV con tecnologia SCR (riduzione catalitica selettiva) per il post trattamento dei gas di scarico. Per il cambio si potrà invece optare su quello manuale a sei marce o su quelli automatici a sette (7G-Tronic Plus) e nove (9G-Tronic) marce.

Per chi poi non si ‘accontenta’, ecco le due versioni AMG ancor più smaccatamente sportive, la C63 e la C63 S. Rispetto alla versione standrd della Coupé, entrambe mantengono identici solo tetto, portiere e cofano posteriore, con specifiche modifiche estetiche e tecniche, a partire dai motori 4.0, da 476 Cv per la C63 e da 510 per C63 S.

La nuova Mercedes Classe C Coupé è già ordinabile, con le prime consegne previste a gennaio. Per quanto riguarda il listino prezzi, la serie normale parte dai 38.448 euro della 180 benzina in allestimento Executive. In vetta alla linea c’è invece la ‘coppia’ di AMG, con la C63 che parte da 84.915 e la C63 S da 94.305 euro, cui vanno aggiunti eventuali optional.

MOTORI Mercedes Classe C Coupé, eleganza e sportività