Nuova Mazda2: nuova fuori e nel motore. Dai consumi low-cost

Anteprima per la nuova berlina della casa giapponese: design Kodo, tecnologia Skyactiv e un nuovo motore

La Mazda2 è pronta allo sbarco in Europa: la casa nipponica ha infatti svelato la sua "regina" del Segmento B. La presentazione ufficiale è avvenuta al Mazda Space di Barcellona ma intanto la berlina cinque porte ha mostrato le sue caratteristiche estetiche e tecniche.

A livello di impostazione, anche la Mazda2 risponde alla scelta di seguire le linee principali della tecnologia Skyactiv e dell’elegante design KODO già visto su altri nuovi modelli della casa giapponese. La struttura mentiene il peso massimo di 970 chili per i modelli base della gamma, pur garantendo la massima sicurezza – grazie alla qualità dell’acciaio utilizzato – e confort a livello di guida.

All’interno, di serie sia l’Active Driving Display che il sistema di infotainment MZD Connect mentre con il pacchetto i-ACTIVSENSE è disponibile sulla gamma per la prima volta in Europa il Blind Spot Monitoring, che aiuta il guidatore sia a monitorare gli angoli ciechi durante la marcia che a controllare la presenza di eventuali vetture in movimento nei pressi della zona posteriore dell’auto nelle operazioni di retromarcia.

A livello motoristico, la Mazda2 offre quattro scelte di propulsori, tutte Euro 6, con il debutto del nuovo diesel Skyactiv-D, ‘fratellino’ dello SKYACTIV-D 2.2, diesel ecologico presente su CX-5, Mazda6 e Mazda3, a dimostrazione del forte legame tra i vari modelli. Lo Skyactiv-D è  un 1.5 da 105 cavalli con consumo medio dichiarato di appena 3.4 litri per 100 chilometri ed emissioni di CO2 di 89 g/km.

La scelta prevede poi anche tre benzina Skyactiv-G 1.5 da 75, 90 e 115 cv con consumi variabili tra i 4.5 e i 4.9 litri al chilometri. Nuove anche le trasmissioni manuali a cinque e sei marce e automatiche a sei.

Dopo Barcellona, la Mazda2 verrà presentata anche al Festival Internazionale del Film di Roma dal 16 al 25 ottobre e ai saloni di Zurigo (5-9 novembre), Vienna (14-18 novembre) e Bruxelles (15-25 gennaio). Proprio l’anno prossimo – a primavera, per la precisione – la vettura arriverà nelle concessionarie italiane, con prezzi al momento ancora da definire. 

MOTORI Nuova Mazda2: nuova fuori e nel motore. Dai consumi low-cost