Nuova Ford Focus RS: il mito ritorna con trazione integrale e 320 cv

La Ford lancia la terza generazione della Focus RS, con 4x4 e 320 cv. Al progetto ha collaborato anche il celebre Ken Block

A tredici anni dal lancio della prima versione, arriva la terza generazione di un mito ‘ad assetto ribassato’: la Ford Focus RS. La versione ‘estrema’ del modello Focus è stata presentata nello storico stabilimento Ford di Colonia, dove dal 1962 sono stati fabbricati 12 milioni di motori.

Questo si annuncia come il modelllo più ‘estremo’ di sempre della Focus RS: motore Ecoboost da 2.3 litri Mustang con oltre 320 CV, trazione integrale 4×4 e sistema di ripartizione della coppia Dynamic Torque Vectorine e cambio manuale a 6 marce. Nonostante la potenza, l’unità a quattro cilindri con Start-Stop di serie dovrebbe ridurre i consumi di circa il 20% rispetto alla precedente generazione, attorno agli 8,5 l/100 km. Al suo sviluppo ha addirittura contribuito anche il famoso rallista e stuntman Ken Block, non a caso a fianco del nuovo modello al momento della presentazione.

In pratica, la nuova Focus RS è una sorta di laboratorio per i modelli a venire. A testimoniarlo c’è soprattutto sono la trasmissione sviluppata su un sistema a 2 frizioni a controllo elettronico: ciascuna frizione gestisce il trasferimento della potenza alle singole ruote posteriori grazie anche un monitoraggio effettuato tramite i sensori di bordo dei valori 100 volte al secondo. Il sistema è così in grado di trasferire sull’asse posteriore, indirizzandolo anche verso una singola ruota, fino al 70% della trazione totale.

Ovviamente, per trasferire appieno sul terreno tutta la sua potenza, Ford ha lavorato a stretto contatto con Michelin: il risultato è una gamma di pneumatici 235/35 R19 ad alte prestazioni: i Pilot Super Sport per la guida di tutti i giorni ed i Pilot Sport Cup 2 per la pista.

A livello estetico, pur basandosi ovviamente sulla Focus ‘tradizionale’, la RS ha sviluppato alcuni aspetti dell’aerodinamica, eliminando la deportanza anteriore e posteriore grazie a splitter, spoiler e all’ormai mitico fondo piatto.  

Assieme alla supercar GT, la nuova Focus RS è uno dei 12 nuovi modelli globali ‘high performance’ che Ford vuole immettere sul mercato entro i prossimi cinque anni. Non a caso la nicchia di mercato delle vetture ad alte prestazioni è in continua crescita: del 14% in Europa e addirittura del 70% negli Stati Uniti.

La produzione mondiale della nuova Ford RS comincerà entro la fine del 2015 nello stabilimento di Saarlouis, in Germania, per arrivare sul mercato nel 2016.

MOTORI Nuova Ford Focus RS: il mito ritorna con trazione integrale e 320&nbsp...