La nuova cabrio elettrica cinese per l’Europa

Una nuova variante cabrio della Hongguang Mini EV al Salone di Shanghai

Saic, General Motors e Wuling, le tre note aziende, come ben sappiamo, hanno creato una joint venture per la produzione di auto elettriche. E hanno anche già realizzato una vettura che sta riscuotendo un discreto successo nel mercato locale, con prezzi irresistibili.

Si tratta della city car elettrica Hogguang Mini EV di cui abbiamo già molto parlato e che è stata lanciata in Cina nemmeno un anno fa, nel mese di maggio dello scorso anno, in piena pandemia. Oggi la vettura è già tra le più vendute. Wuling Motors, in occasione del Salone dell’Auto di Shanghai, ha presentato la nuovissima versione dell’elettrica, la Mini EV Cabrio. Anche per lei le previsioni future sono ottime, potrebbe essere una tra le più usate nel settore del car sharing e del noleggio auto soprattutto nelle località turistiche, per i viaggiatori in tutto il mondo.

La base di partenza della nuova mini elettrica è chiaramente la Mini EV a tre porte (che in Cina batte Tesla), a cui è stata rafforzata la struttura metallica per la carrozzeria cabrio. L’allestimento della nuova piccola elettrica propone solo due posti, al contrario della sorella berlina che ne ha quattro. Presenta una capote pieghevole e archi roll-bar di sicurezza dietro i poggiatesta.

La nuova cabrio elettrica cinese

Presentata al Salone di Shanghai la nuova cabrio elettrica cinese Hogguang Mini EV

La nuovissima showcar presentata al Salone di Shanghai per la prima volta, ha tutte le carte in regola per diventare poi un modello di produzione. Wuling ha infatti aggiunto delle caratteristiche e degli elementi che hanno portato delle significative migliorie rispetto al design della Mini EV originale. Vogliamo fare un esempio? Il frontale è stato rinnovato, con listelli decorativi sulle porte che fungono anche da protezione e nuovi fari Led, oltre alle maniglie delle porte che ora sono a scomparsa. Per quanto riguarda gli interni, l’auto dispone di due display a colori e volante a due razze.

Nel campo della sicurezza alla guida e dei sistemi di ultima generazione, la nuova elettrica cinese Mini EV Cabrio presenta l’ABS, il servosterzo elettrico, il sistema di riconoscimento dei pedoni e quello che distribuisce la forza frenante, dispone inoltre di freno di stazionamento elettronico, che è una delle più grandi novità rispetto alla sorella Mini EV ‘classica’, e i sensori di parcheggio, che sono sempre un grande aiuto per i conducenti nelle manovre, nonostante le piccole dimensioni dell’auto. Siamo pronti per vedere se la nuova cabrio elettrica cinese diventerà davvero un’auto di produzione.

Hogguang Mini EV, la versione cabrio al Salone di Shanghai

Hogguang Mini EV Cabrio, la nuova elettrica cinese

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI La nuova cabrio elettrica cinese per l’Europa