Audi A1: ‘lifting’ leggero, le grandi novità sono i motori

La casa tedesca presenta una nuova versione della sua compatta: le novità sono prevalentemente sotto il cofano

A quattro anni dal lancio sul mercato, arriva un nuova versione dell’Audi A1, anche nelle versioni sportive S1 e S1 Sportback. A fronte di un ‘lifting’ estetico non radicale, la compatta tedesca presenta invece novità ben più sostanziali al ‘cuore’, leggasi motori, con sei propulsori nuovi o profondamente aggiornati.

Da fuori, dunque, la nuova A1 sembra tale solo per alcuni particolari. Più lunga di un paio di centimetri, l’auto dei quattro cerchi è stata ridisegnata secondo linee leggermente più sportive con nuovi paraurti e gruppi ottici ma senza stravolgere sostanzialmente il look originario.

Anche l’interno segue le linee guida del passato e, al netto delle tante possiblità di personalizzazione, le innovazioni più apprezzabili riguardano soprattutto aspetti tecnologici come il sistema di navigazione MMI plus con comandi vocali e il modulo Audi connect con sistema veicolare, con possibilità di hotspot WLAN.

Le vere sorprese, quindi, sono sotto il cofano. Ben sei, come anticipato, sono infatti i motori nuovi o profondamente modificati che spingono la compatta tedesca. Le novità assolute riguardano innanzitutto due unità a tre cilindri: il 1.0 a benzina da 95 CV (consumi ‘ufficiali’ da 4,3 l/100 km), primo tre cilindri a benzina della storia dell’Audi, e il 1.4 TDI a gasolio da 90 CV (3,4 l/100 km). Nuovo per l’A1 anche l’1.8 sovralimentato a ciclo otto da 192 CV già montato sulla ‘cugina’ Volkswagen Polo GTI.

La potenza varia dei motori varia così dai 90 fino ai 142 CV, pur con riduzione dei consumi del 10%. Per tutte le motorizzazioni dell’A1 è poi disponibile per la prima volta il cambio S tronic a sette rapporti e sistema Audi drive select per intervenire su elementi tecnici come l’ammortizzazione.

l top della gammma, naturalmente è offerta dalle versioni S1 e S1 Sportback. Caratterizzate da una configurazione decisamente rigida e dalla trazione integrale, le due S1 sono spinte da un 2.0 TFSI che eroga 231 CV (170 kW), con una coppia di 370 Nm, per accelerazione 0 a 100 km rispettivamente in 5,8 e 5,9 secondi e velocità massima di 250 km/h.

La nuova A1 arriverà nelle concessionarie nel febbraio 2015 con prezzi a partire dai 20.900 euro della 1.4 TFSI 125 CV fino ai 23.750 della 1.6 TDI 116 CV S tronic. Per la A1 Sportback, invece, si va dai 21.650 euro della 1.4 TFSI 125 CV ai 24.500 della 1.6 TDI 116 CV S tronic.

MOTORI Audi A1: ‘lifting’ leggero, le grandi novità sono i ...