Nuova Alfa Romeo Giulietta: col restyling c’è il nuovo motore

Con un evento simultaneo in più città, Alfa Romeo ha presentato la nuova Giulietta

Con un evento svoltosi in simultanea in cinque città – Torino, Arese, Milano, Parigi, Madrid e Francoforte – Alfa Romeo ha presentato la nuova Giulietta, versione aggiornata del modello nato sei anni fa. La berlina del Biscione ha subito un restyling non pesante ma evidente, in linea con il nuovo look del brand inaugurato dalla Giulia, e un più sostanzioso sviluppo tecnologico, concretizzatosi da una parte nell’aggiornato sistema di infotainment e dall’altra su una più ampia gamma di motori che prevede anche l’inedito 1.6 JTDm turbo diesel da 120 CV.

Esteticamente l’immagine della nuova Giulietta non è stata stravolta resa ma certamente più sportiva grazie alla ripresa di alcun scelte di design adottate sulla Giulia. Ecco allora la calandra con griglia a nido d’ape e il nuovo paraurti anteriore che richiamano il classico trilobo frontale, i proiettori bruniti, i nuovo inserti sui paraurti, gli inediti cerchi in lega e i terminali di scarico obliqui. Anche sul posteriore è evidente il legame con le scelte effettuate sulla la Giulia nel lettering e nel posizionamento del nome Giulietta e nell’adozione del nuovo simbolo del marchio. Discorso a parte merita la versione Veloce, la più sportiva della gamma ed erede della Quadrifoglio Verde. Qui spiccano i nuovi paraurti sportivi con profili Rosso Alfa, i nuovi proiettori con trattamento carbon look e la finitura antracite lucida sulle calotte degli specchi, maniglie e cornice della calandra e dei fendinebbia.

Rivisto anche l’interno, pure in questo caso più sportivo su tutti gli allestimenti, in particolare sulla Veloce, dove spiccano i nuovi sedili in pelle e Alcantara con cuciture a contrasto. Da sottolineare, poi, la scelta ‘vintage’ di riproporre sulla Super i sedili con la trama a cannelloni tipica Alfa Romeo.

Sempre nell’abitacolo è stato rivisto il sistema di infotainment, aggiornato per restare al passo con i tempi e con la concorrenza. In evidenza l’innovativo dispositivo multimediale Uconnect con touch-screen (da 5″ o 6,5″) completo di connessione Bluetooth per vivavoce e streaming audio, connettore Aux-in, porta USB, comandi vocali, SMS Reader e dispositivo DAB per ascoltare la radio in qualità digitale. Scaricando l’applicazione gratuita sullo smartphone, UconnectTM LIVE offre poi musica in streaming con Deezer e TuneIn, news con Reuters, navigazione connessa con TomTom LIVE e la possibilità di restare sempre in contatto sui social Facebook e Twitter.

Ridefinita pure la gamma dei motori, nella quale un ruolo di primo piano è ricoperto dall’arrivo dell’inedito turbodiesel 1.6 JTDm 120 CV con cambio automatico Alfa TCT, che permette una velocità massima di 195 km/h con accelerazione da 0 a 100 km/h completata in 10″2, a fronte di consumi medi da 3,9 l/100 km e 103 g/km di CO2. Complessivamente l’offerta propone 4 motori turbo a benzina (1.4 Turbo Benzina da 120 CV, 1.4 Turbo Multiair da 150 CV, 1.4 Turbo Multiair da 170 CV TCT e 1750 Turbo benzina da 240 CV TCT), 4 turbodiesel (1.6 JTDm 120 CV, con cambio manuale o automatico TCT, 2.0 JTDm da 150 CV e 2.0 JTDm da 175 CV TCT) e un GPL (1.4 TB 120 CV).

Per quanto riguarda i prezzi, detto che Alfa Romeo offre una scelta decisamente ampia negli allestimenti (Giulietta, Super, Veloce e Business) e pack (Veloce e Lusso), si parte dai 22.200 euro dell’entry level rappresentato dalla Giulietta 1.4 TB da 120 CV e si arriva al top della gamma con i 34.900 euro della Veloce 1750 Turbo benzina con iniezione diretta e basamento in alluminio da 240 CV.

Per finire, ricordiamo che il porte aperte è fissato per il 12 e 13 marzo e che, esclusivamente per il lancio, è prevista una promozione che offre la Nuova Giulietta 1.6 JTDm da 120 CV con cambio automatico Alfa TCT allo stesso prezzo del manuale, a partire da 185 € al mese.

MOTORI Nuova Alfa Romeo Giulietta: col restyling c’è il nuovo mot...