Novità importanti per le nuove auto DS, Lancia e Alfa Romeo

I tre marchi premium del nuovo Gruppo Stellantis sfoggeranno dei modelli inediti con caratteristiche in comune

Stellantis, il Colosso del settore dell’automotive ha preso ufficialmente vita con l’inizio del nuovo anno. E di conseguenza i tre brand premium del Gruppo – Lancia, Alfa Romeo e DS – hanno già iniziato a progettare i loro nuovi modelli, che usciranno sul mercato nei prossimi mesi.

Auto che, pur nascendo da marchi differenti, avranno molto in comune. I motori, le tecnologie e le piattaforme utilizzate saranno le stesse, le vetture saranno “imparentate” tra loro, lo possiamo dire. Figlie di Case differenti, ma accomunate dallo stesso gran Colosso a capo di tutto: Stellantis. Macchine sviluppate su basi meccaniche e tecnologie comuni.

Marion David, vicepresidentessa senior prodotto di DS Automobiles, ha confermato ufficialmente la notizia che già circolava da tempo. Durante la presentazione della nuovissima DS 4, che abbiamo visto insieme proprio ieri, ha dichiarato ad Automotive News Europe: “Stiamo lavorando coi colleghi italiani su specifici moduli, motorizzazioni e caratteristiche delle auto per differenziare i tre marchi premium da quelli mainstream”.

Dalle sinergie tra i brand passa anche la rinascita di Alfa Romeo e Lancia. Sembra proprio che il marchio Lancia, che ormai davamo per quasi “spento” per sempre, rinascerò presto (abbiamo visto nei giorni scorsi la nuova Ypsilon). Ma si è parlato anche di un nuovo futuro glorioso per Alfa Romeo, che vorrebbe raggiungere gli obiettivi di vendita che ormai da anni si è prefissata.

Alfa Romeo, DS e Lancia quindi realizzeranno dei nuovi modelli sinergicamente accomunati da piattaforme modulari, motori e tecnologie. Cosa cambierà? Sicuramente le finiture, le dotazioni e lo stile saranno unici per ogni macchina.

Oltra alla collaborazione per lo sviluppo congiunto dei modelli Alfa Romeo, DS e Lancia, altra novità è il manager Jean-Philippe Imparato, il nuovo amministratore delegato di Alfa Romeo, anche referente e responsabile per le sinergie tra i tre brand. Marion David ha anche aggiunto che resta confermato il piano dei prodotti DS che era stato svelato nel 2017. Ormai quasi 4 anni fa si era parlato della produzione di un modello all’anno fino al 2023. I nuovi modelli nasceranno dalle sinergie tra Francia e Italia (fusione FCA-PSA) arriveranno nel 2024 o 2025.

Per il 2021 Alfa Romeo proporrà le nuove Giulia GTA e GTAm e il SUV Tonale, oltra a un nuovo B-SUV, di cui ancora non sappiamo il nome (era stato ipotizzato Brennero, staremo a vedere). Ds Automobiles lancerà DS 9 e DS 4; l’anno prossimo anche DS 9 Crossback, e infine Lancia ha svelato il restyling di Ypsilon.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Novità importanti per le nuove auto DS, Lancia e Alfa Romeo