Nissan GT-R Nismo, la supercar che va da 0 a 100 km/h in 2 secondi

La versione pepata della coupé giapponese verrà presentata a novembre: le indiscrezioni parlano di accelerazioni brucianti, in grado di battere anche quella della rivale da oltre 1 milione di euro, la Bugatti Veyron

Uno dei modi con cui si è sempre misurata la “forza” di un’auto è l’accelerazione da 0 a 100 Km orari: infatti insieme alla velocità massima, cavalli e newtonmetri sono i valori con cui si sono messe a paragone le auto sportive (valori che risultano poco interessanti se invece parliamo di consumi, dove regnano le citycar, o di capacità di carico dove troviamo station wagon, multispazio o suv).

Ogni auto ha quindi la sua particolarità, e tra le sportive lo “0-100” conta parecchio, perchè indica la velocità con cui un’auto è in grado di scaricare a terra la potenza sviluppata dal motore.

Tra le auto più veloci al mondo in accelerazione bisogna tener d’occhio anche la nuova Nissan GT-R Nismo, che vedremo per la prima volta al Tokio Motor Show a novermbre. Infatti secondo alcune voci trapelate al Goodwood Festival of Speed 2013 gli ingegneri giapponesi stanno lavorando a fondo sul propulsore 3.8 V6 Twin-Turbo per far scattare la coupé sportiva da 0 a 60 mph (96.54 chilometri all’ora) in  soli 2 secondi.

Un tempo record che – se confermato – creerebbe non pochi fastidi al mondo delle supercar di lusso, Bugatti Veyron in primis, che di questo dato ha fatto il suo bigliettino da visita (oltre alla spaventosa velocità massima di oltre 400 Km/h). Difatti la GT-R ha un costo di partenza di circa 96 mila euro, mentre la Veyron supera il milione.

Intendiamoci: la coupé ad oggi è già in grado di dar filo da torcere alla maggioranza delle supercar in circolazione, con 315 Km/h di velocità massima, 0-100 Km/h in 2,7 secondi e un tempo sul giro registrato al Nürburgring (diventato uno dei nuovi “palcoscenici” per le sfide tra sportive) di 7 minuti e 18,6 secondi.

Ma questi impressionanti valori, resi possibili dall’abbinamento tra i 550 CV di potenza, la trazione integrale e il cambio a 6 rapporti con doppia frizione, non sarebbero bastati al reparto sportivo che vuole ancora qualcosa di più.

I prodotti Nismo sono realizzati in collaborazione con la società britannica Williams Advanced Engineering (che ha contribuito alla costruzione anche della Juke Nismo), ed è proprio un ingegnere della Williams ad essersi lasciato scappare alcune informazioni: “Sareste sorpresi di quanto spazio di miglioramento c’è, anche con una macchina come la GT-R. Dove ci si aspetta che tutto sia stato messo a punto al massimo, in realtà è facile fare grandi miglioramenti".

(a cura di OmniAuto.it)
 

Fonte: Ufficio Stampa

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Nissan GT-R Nismo, la supercar che va da 0 a 100 km/h in 2 secondi