Mille Miglia, Alfa Romeo presente con un “museo viaggiante”

La casa di Arese farà scendere in pista alcuni dei modelli ospitati all'interno del suo Museo Storico

Un museo ambulante, per celebrare nel migliore dei modi quella che Enzo Ferrari definiva come la “corsa automobilistica più bella del mondo“. Il conto alla rovescia per la 1000 Miglia è infatti cominciato (si terrà, salvo cambiamenti di programma dell’ultimo minuto, dal 13 al 16 maggio sul classico tracciato Brescia – Roma – Brescia) e, forte del nuovo accordo di collaborazione, Alfa Romeo schiererà una vero e proprio parterre de roi.

Il Marchio del Biscione sarà infatti presente in forze, sia con vetture storiche che prenderanno parte al “corteo” che solcherà le strade del centro e nord Italia, sia con vetture attuali in veste di auto ufficiali della manifestazione. Il produttore lombardo tirerà fuori dal proprio museo alcuni dei modelli di maggior pregio e valore (sia storico, sia economico) e li farà partecipare alla kermesse motoristica bresciana. Le auto provengono infatti dal Museo Storico Alfa Romeo di Arese e appartenenti alla collezione di FCA Heritage, il dipartimento del Gruppo dedicato alla tutela e alla promozione del patrimonio storico dei brand italiani di FCA.

A scendere in “pista” saranno modelli come le 6C 1500 SS, 6C 1750 GS, 2000 Sportiva e 1900 Super Sprint: auto che hanno contribuito in maniera determinante al successo della Mille Miglia e che, con la partecipazione, renderanno ancora più unica e incredibile l’edizione 2020. Questi, comunque, saranno solamente alcuni dei modelli che solcheranno le strade del percorso della manifestazione automobilistica. I concorrenti attesi, infatti, saranno diverse centianaia, provenienti un po’ da tutto il mondo.

La truppa del Biscione sarà la più corposa: saranno ben 53 le Alfa Romeo a partecipare alla 1000 Miglia 2020, molte delle quelle appartenenti a collezionisti privati italiani e non solo. Di queste, 13 hanno partecipato almeno una volta alla 1000 Miglia di velocità tra il 1927 e il 1957. Le altre, invece, sono state protagoniste della competizione “di regolarità”, che si è tenuta dall’edizione del 1958 sino a oggi.

Per la casa del Biscione, inoltre, la partecipazione alla gara bresciana sarà occasione per celebrare nel migliore dei modi il 110ecimo “compleanno”. L’Alfa aprì i battenti ad Arese proprio nel 1910 e, nel corso della 1000 Miglia, verranno organizzati eventi ad hoc per celebrare la storia di uno dei marchi più celebri della storia dell’automobilismo italiano.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Mille Miglia, Alfa Romeo presente con un “museo viaggiante&#8221...