Mercedes Classe G, la ‘regina’ dell’offroad si rinnova

La Mercedes Classe G si rinnova: lifting leggero nel look, motori più potenti. Ordinabile da metà anno

Classica fuori, rinnovata sotto il cofano: così si presenta l’ultima versione della Mercedes Classe G, vera e propria ‘regina’ dell’offroad sin dalla sua prima produzione risalente ormai al lontano 1979.

Ormai utilizzata non solo come fuoristrada ma come sorta di ‘status symbol’, la Classe G resta esternamente fedele al suo storico look: le novità riguardano soprattutto i paraurti, modernizzati, e la presenza dei parafanghi allargati. Le ruote di serie sono da 18 pollici sulla 350 d mentre per le altre Classe G di si può arrivare fino ai 21 pollici di diametro.

Le grosse novità, come detto, sono però sopratutto sotto il cofano, con un incremento medio della potenza dei motori del 16% e la contestuale riduzione di consumi ed emissioni, in modo da soddisfare le norme Euro 6. Quattro le varianti: 350 d, G 500, AMG G 63 e AMG G 65, con potenze che spaziano da 245 a 630 Cv.

Delle sopracitata novità, la maggiore è il nuovo V8 biturbo a iniezione diretta 4.0 da 422 Cv di potenza, parente stretto dei motori AMG già presenti sulla AMG C 63 e GT. Il turbodiesel della G 350 d sale dai precedenti 211 agli attuali 245 Cv e la coppia passa da 540 a 600 Nm. Per quanto riguarda la AMG G 63 la potenza è ora di 571 Cv (aggiunti 27 cavalli) con coppia di 760 Nm mentre la  sulla più brillante AMG G 65 il V12 eroga ora 630 Cv con coppia massima di ben 1000 Nm.

L’aumento della potenza non va comunque a discapito della comodità di guida e viaggio, grazie ad un sistema di sospensioni completamente rivisto: gli ammortizzatori sono nuovi e sono stati ottimizzati i vari ESP, ASR e ABS per viaggiare sempre sicuri e comodi. Addirittura, sulla versione G 500 si può richiedere uno specifico sistema di ammortizzatori adattativi, regolabili sulle posizioni Comfort e Sport, in modo da poter gestire al meglio la potenza in base alla scelta di viaggiare su asfalto offroad. Per quanto riguarda gli interni, vale il discorso degi esterni.

Le modifiche non sono radicali ma è comunque evidente il lavoro fatto sulla plancia, ridisegnata e con un grande display multifunzione piazzato al centro, come da tradizione Mercedes. Con il nuovo Colour Package, si possono scegliere anche allestimenti bicolore con dettagli in nero, allestimenti abbinabili alla carrozzeria.

La nuova Classe G sarà ordinabile a partire da metà anno: ancora sconosciuti i prezzi. Per avere un metro di paragone, la versione precedente partiva da 90.880.

 

Fonte: Ufficio Stampa

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Mercedes Classe G, la ‘regina’ dell’offroad si ...