McLaren GT MSO, la versione più esclusiva a Pebble Beach

Il marchio inglese presenta il nuovo modello della supercar da 210 mila dollari

La McLaren svela la GT MSO, la versione più esclusiva della supercar di Woking, in concomitanza con Pebble Beach.

La Casa britannica toglie il velo all’ultimo modello one-off griffato dalla sigla MSO, ovvero McLaren Special Operations che va ad identificare tutti i modelli fuori serie del brand. Lo fa in occasione della Monterey Car Week sul Concept Car Lawn, alla partenza del celebre concorso di eleganza di McLaren. In mostra tutte le opzioni di personalizzazione disponibili come la verniciatura estrema che va a contribuire ulteriormente all’eleganza di una supercar da 210 mila dollari.

Il motore della nuova McLaren GT MSO è un V8 turbocompresso 4,0 litri da 612 cavalli di potenza, accoppiato ad una trasmissione Ssg a 7 velocità che offre un’accelerazione lineare ed implacabile. L’esemplare del marchio inglese riesce infatti a scattare da 0 a 100 chilometri orari in appena 3,1 secondi. Prestazioni formidabili per la gran turismo che può vantare una velocità massima di punta in grado di superare il muro dei 325 chilometri all’ora. L’esperienza di guida Grand Touring si avvale di sospensioni, sterzo e freni su misura, accompagnati da un’aerodinamica sempre più raffinata.

Un vero e proprio gioiello per l’azienda inglese che ha puntato a sfidare le regole tradizionali del gran turismo, mantenendo intanto il dna McLaren garantito da una guida diretta e accattivante, aggiungendo al tempo stesso lo spazio, il confort e la fruibilità che i clienti si aspettano da una GT. All’esterno, l’ultimo bolide della Casa di Woking è caratterizzato da una verniciatura a contrasto MSO Defined Flux Silver, ovvero un materiale in grafite satinata che è applicato ai sottoporta, agli specchietti retrovisori, allo splitter anteriore e al diffusore.  A completare l’esterno sono le pinze dei freni, sempre in grafite satinata, e il bright Pack MSO con rivestimenti lucidi disponibili per i terminali dello scarico, oltre alle ruote impreziosite da finitura diamantata in nero lucido.

Gli interni della McLaren GT MSO che farà mostra di sé a Pebble Beach presentano le impunture dei sedili e di elementi come parasole, porte e bracciolo, contraddistinte dal Bespoke Geoform Stitching. Si tratta di un disegno particolare che si ispira direttamente al tetto in vetro del British Museum di Great Russell St, Bloomsbury, a Londra. Il medesimo motivo geometrico si può ritrovare anche sul tettuccio in vetro elettronico MSO e sul retro dell’originale chiave di accensione realizzata in argento.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI McLaren GT MSO, la versione più esclusiva a Pebble Beach