McLaren 720S Spider, il nuovo tetto super tecnologico

Quello che stupisce sono tutte le nuove modifiche apportate alla vettura per accogliere il nuovo tetto

McLaren, la nuova 720S Spider è stata progettata per stupire il mondo con un tetto dalle qualità tecnologiche inedite.

Si tratta infatti di una struttura realizzata interamente in fibra di carbonio, che può essere configurata anche in vetro elettrocromatico, che permette al conducente di cambiare la finitura chiara e opaca semplicemente toccando un pulsante. Si tratta di un sistema completamente nuovo, brevettato dalla Casa, un tetto apribile che si attiva elettricamente. Il meccanismo di chiusura e apertura è il più veloce in assoluto di tutta la classe delle supercars. Garantisce infatti il funzionamento in soli 11 secondi, con una velocità dell’auto anche fino a 50 km/h.

Chiaramente la McLaren 720S Spider ha dovuto subire delle modifiche per accogliere questo nuovo tetto super tecnologico e il suo meccanismo di attivazione e funzionamento completamente motorizzato. Effettivamente la vasca in carbonio Monocage II-S della Coupé è stata rivisitata completamente, eliminando la spina centrale e ridisegnando la parte posteriore. Nonostante questa rimozione centrale non è stato necessario aggiungere alcun rinforzo, quindi il peso è aumentato solo di 49 kg. Oggi la vettura pesa quindi 1332 kg e non ha subito alcun effetto sulla rigidità torsionale.

Per quanto riguarda la motorizzazione, sotto il cofano possiamo vedere montato un motore V8 biturbo da 4 litri. La potenza garantita da questo propulsore è di 720 Cv e la coppia di 770 Nm. Grazie anche alla leggerezza della macchina, nonostante la rivisitazione della struttura per accogliere il nuovo tetto tecnologico, le prestazioni non sono influenzate rispetto al coupé, anzi. Lo scatto da 0 a 100 km/h è garantito in soli 2.9 secondi, la vettura raggiunge i 200 km/h in 7.9 secondi e una velocità massima di 340 km/h con il tetto alzato, che diventano 325 a cielo aperto.

Il bilanciamento aerodinamico è del tutto nuovo, quindi l’ala posteriore attiva della McLaren 720S Spider ora è dispiegata su un set di parametri differenti e diverse regolazioni che cambiano se il tetto è alzato o abbassato. Tutto ciò tiene conto delle variazioni e garantisce il miglior sfruttamento dell’aerodinamica con questa tipologia di vettura mai vista.

Oltre all’allestimento, inediti anche il design dei cerchi a dieci raggi e pure i colori della palette standard, ne sono infatti stati aggiunti due. Chiaramente c’è sempre la possibilità, con un sovrapprezzo, di chiedere una personalizzazione ad hoc alla McLaren Special Operations, nel caso in cui le caratteristiche standard non siano soddisfacenti per il cliente.

mclaren 720s

MOTORI McLaren 720S Spider, il nuovo tetto super tecnologico