Mazda, il SUV di successo dice addio all’Europa

Termina la produzione del SUV Mazda CX-3, entro la fine dell’anno l’auto non uscirà più dagli stabilimenti del brand

Lo scorso anno Mazda ha presentato la nuova generazione di CX-3 con una serie di aggiornamenti che hanno apportato al SUV tutte le più recenti funzionalità e tecnologie della Casa, con uno stile rinnovato, un mix di caratteristiche che ha reso il city SUV ancora più raffinato e piacevole da guidare.

Auto dal design esterno accattivante, sono stati aggiunti nuovi badge con il nome che riprende lo stile degli ultimi modelli; i più grandi sviluppi rispetto alle versioni precedenti sono stati apportati nell’abitacolo e nelle dotazioni di tecnologia e sicurezza. All’interno il SUV presenta i sedili dalla nuova conformazione che segue le specifiche della Skyactiv Architecture della Mazda3 e della CX-30 (presentata con la sua nuova motorizzazione a gennaio 2021). Progettati facendo riferimento alla naturale capacità di equilibrio dell’uomo quando cammina, mantengono il bacino in posizione eretta e conservano la naturale curva a S della colonna vertebrale, studiati per migliorare il comfort alla guida.

La grande novità, quasi inaspettata? La Casa ha comunicato ufficialmente lo stop definitivo alla produzione di Mazda CX-3 per il mercato europeo entro la fine del 2021. È stato lo staff di Mazda Polonia a dare la notizia. L’auto è stata creata e lanciata per la prima volta sul mercato nell’ormai lontano 2014, realizzata sulla stessa piattaforma della Mazda 2, rinnovata nel 2018 e, parzialmente, anche lo scorso anno.

Dal 2021 non la vedremo più uscire dalle linee di produzione, almeno per quanto riguarda la distribuzione all’interno del Vecchio Continente. Ma già da tempo ha detto addio anche al mercato USA, in Australia e nel mercato interno giapponese invece continuerà ad essere proposta, almeno nel prossimo futuro.

Mazda CX-3, fine produzione

Fine produzione per l’Europa del SUV Mazda CX-3

A quanto pare, secondo le dichiarazioni rilasciate dalla Casa stessa, per il momento non è stata pensata alcuna erede al SUV di successo. La Casa di Hiroshima quindi perderà un ‘pezzo’ importante dell’apprezzatissimo segmento dei SUV e crossover, oggi in gran voga, in soprattutto in Europa. L’alternativa sarà solo la Mazda CX-30, un crossover più grande e imponente.

Ad oggi non abbiamo altre informazioni a riguardo, non sappiamo se in futuro verrà lanciato il degno successore di CX-3 in Europa. Sicuramente Mazda lancerà altri SUV di grandi dimensioni nel Vecchio Continente, come le nuove CX-60 e CX-80, che arriveranno rispettivamente nel 2022 e nel 2023.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Mazda, il SUV di successo dice addio all’Europa