Mazda MX-5 Cult, e torna la voglia di viaggiare a cielo aperto

L'edizione speciale in 100 esemplari festeggia il successo della spider più venduta di sempre: giusto in tempo per la bella stagione

L’estate sta arrivando, ma non è un remake della canzone dei Righeira: si tratta più che altro del retropensiero che accompagna una nuova serie speciale denominata "Cult" della spider più venduta di tutti i tempi, la Mazda MX-5. Basta vederla da vicino per farsi venir voglia di guidare con il vento tra i capelli, con questa nuova versione full-optional che rende omaggio al mito di questa “2 posti” giapponese ispirata alle sportive italiane e inglesi degli anni ‘50 e ‘60. Il tutto per un prezzo di partenza di 25.750 euro, con cui ci si porta a casa, è il caso di dirlo visto il nome, una vera e propria auto “cult” del panorama automobilistico di tutti i tempi.

La nuova Mazda MX-5 Cult continua ad essere la spider più venduta soprattutto grazie all’ottimo rapporto tra prezzo e piacere di guida. Per festeggiare il successo del suo modello sportivo Mazda ha deciso comunque di costuire solo 100 esemplari, tutti dotati del motore 1.8 da 126 CV. Le varianti di carrozzeria tra cui si può scegliere invece sono 2: la “roadster”, dotata di capote in tela, e la “roadster-coupé”, equipaggiata con l’hard top, ovvero un tetto rigido ripiegabile elettricamente. La prima si può avere solo in due colori di carrozzeria, nero e grigio scuro, mentre alla spider-coupé è riservato il blu.

L’abitacolo è caratterizzato da rivestimenti in pelle color tabacco su tutte le MX-5 Cult, colorazione prevista anche per l’interno della capote. Ma gli interni di quest’ultima MX-5 si fanno notare anche per la dotazione particolarmente ricca. Gli equipaggiamenti di serie compresi nel prezzo di 25.750 euro per la Roadster o di 27.750 per la Roadster-Coupé sono i cerchi in lega da 17 pollici, il navigatore satellitare con schermo da 5,8 pollici e connettività Bluetooth, il cruise control, il climatizzatore automatico e i sedili riscaldabili elettricamente. In più, come accessori specifici della MX-5 Cult, ci sono le finiture argentate della plancia e del roll-bar, oltre alla pedaliera sportiva in alluminio.

Con questa edizione limitata la Mazda MX-5 ribadisce la sua leadership in una categoria di automobili pensate per emozionare. Ma che, a ben guardare, non sono poi così tante. Se consideriamo infatti le auto a cielo aperto a due posti e con un’impostazione sportiva, le rivali della Mazda MX-5 sono poche. Anzi, una: la MINI Roadster. Anche se, a dire il vero, salendo ancora con il blasone del marchio e con il prezzo si possono annoverare fra le concorrenti anche tre spider tedesche come l’Audi TT roadster, la BMW Z4 e la Mercedes SLK.

(a cura di OmniAuto.it)

Fonte: OmniAuto.it

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Mazda MX-5 Cult, e torna la voglia di viaggiare a cielo aperto