Mazda 2, il diesel con consumi da record. Prova su strada

La prova su strada della nuova MAZDA 2

Abbiamo percorso quasi 1000 km alla guida della nuova MAZDA 2 con la nuova motorizzazione 1.5 diesel da 105 CV e con l’allestimento top di gamma Exceed. E’ una vettura che ha tutte le caratteristiche per inserirsi con successo nel mercato delle vetture di segmento B dove ci sono molte concorrenti.

Il design della MAZDA 2 è ben riuscito: filante, con una anteriore lungo che punta verso l’asfalto frutto del lavoro del corso di stile scuola Kodo che sta creando vetture davvero molto belle.

Mazda ha trasferito la tecnologia delle versioni più costose sulla MAZDA 2. La versione Exceed è equipaggiata con head up-diplay, sensori dei fari automatici, schermo da 7 pollici, alzacristalli automatici e sistema di frenata di
emergenza.

La vettura provata da noi coi sedili in pelle (optional da 600 euro), dona alla vettura un aspetto ancor più da ammiraglia. Le finiture infatti sono di altissimo livello.

La posizione di guida, leggermente rialzata, è comoda e i comandi sono tutti facilmente raggiungibili. Lo sterzo è fluido e lo si apprezza nella guida sul misto. Il cambio manuale, a nostro avviso, si impunta leggermente. Lo spazio
nel bagagliaio è di 280 litri, non uno dei più grandi di questo segmento.

Una nota lieta sono i consumi: davvero ridottissimi. Il motore è il nuovo 1.5 Skyactiv-D (già apprezzato al volante della MAZDA CX-3) e consente di percorrere 100km con 3,2 litri. Un valore davvero impressionante, pari a oltre 31 km con un litro di gasolio.

Possiamo dire che la MAZDA 2 è una vettura completa che offre un’ottima guidabilità e consumi davvero ridotti. Certo il prezzo di 19.950 euro non è proprio basso ma bisogna dire che gli accessori presenti sono di una vettura premium.

MOTORI Mazda 2, il diesel con consumi da record. Prova su strada