Auto succhiasoldi: quanto costava mantenerla. Il confronto ieri e oggi

Le accise picchiano sempre più duro, le assicurazioni sono salate soprattutto al Sud e poi ci sono i pedaggi autostradali

Il carovita non ha pietà nei confronti dell’automobilista italiano: per la manutenzione di una vettura, il cittadino spende il doppio rispetto a 21 anni fa, arrivando nel 2011 a 112,474 miliardi di euro (dai 47,283 miliardi del 1990).

Per la precisione, si è arrivati addirittura a un +138%. Ecco spiegato perché l’Italia va verso la demotorizzazione: le accise picchiano sempre più duro, e infatti a incidere maggiormente sulla spesa degli italiani sono i carburanti (46% della spesa), per i quali si spende il 208% in più rispetto al 1990. È ovvio: siamo costretti ancora a pagare la guerra d’Abissinia con le tasse su benzina e gasolio…

Ma è rilevante anche l’aumento della spesa per la Rc auto (+216,7%), che pesa per circa il 16% del totale: specie al Sud, per assicurare una macchina, ci si svena. E appena si causa un incidente, la polizza schizza alle stelle, anche per chi è sempre stato virtuoso, non avendo mai provocato un sinistro.

Ci sono poi i pedaggi autostradali, che strangolano gli automobilisti. E molti camionisti arrivano a invadere le provinciali, pur di non pagare le tariffe in autostrada, con conseguenze negative per il traffico e per l’aria.

Basti pensare che i rincari dei pedaggi sono determinati da una formuletta matematica lega i gestori delle autostrade allo Stato (proprietario delle autostrade), e alla fine gli aumenti sono spesso inesorabili.

A picchiare durissimo contribuiscono i Comuni, che incassano dalle multe oltre un miliardo e mezzo di euro l’anno. Un business colossale che non conosce tregue. Attenzione, ogni biennio, il Codice della strada impone in automatico un rincaro delle ammende pari all’inflazione.

I politici, di qualsiasi colore, non devono neppure fare una nuova legge: tutto avviene da sé, dal 1993, ogni due anni. E, puntuali come il freddo d’inverno, arriva la mazzata, coi governanti sordi alle richieste dei consumatori: fermate quei rincari assurdi.

(a cura di OmniAuto.it)

Fonte: Ufficio Stampa

MOTORI Auto succhiasoldi: quanto costava mantenerla. Il confronto ieri e&nbsp...