Luci full LED, il futuro dell’auto è nei suoi occhi. Foto

Pascal Herlin ci presenta le differenze tra i tradizionali fari e le future luci full LED

Pascal Herlin, Direttore Engineering Magneti Marelli Lighting e responsabile dello sviluppo delle nuove tipologie di illuminazione legate al mondo dell’auto, è stato intervistato da Omniauto.it (è possibile vedere il video integrale su http://www.omniauto.it) sul graduale passaggio dalle tradizionali lampade alogene ai fari allo xeno per arrivare fino ai gruppi ottici full LED che tra poco potremo vedere sulle vetture della famiglia del segmento C.

Il test è stato effettuato su una Peugeot 308 che montava da una parte le tradizionali lampade alogene e dall’altra i gruppi ottici full LED, il risultato è stato che tra i vantaggi offerti da questa tecnologia, come spiegato da Herlin, c’è quello di reinventare lo stile del proiettore cambiando l’apparenza del frontale dell’auto.

Le ottime prestazioni di questa tipologia di fari consente, inoltre, un risparmio in termini di Co2 sulle vetture, oltre che essere in grado di fornire una luminosità paragonabile allo xeno a costi che a breve dovrebbero essere molto più concorrenziali.

Si tratta peraltro di una tecnologia molto italiana, visto che Magneti Marelli sviluppa gruppi ottici per tanti marchi automobilistici, anche di lusso, in tutto il mondo ed in modo particolare in Germania. Pascal Herlin ha inoltre mostrato in modo chiaro con il test la differenza con le normali lampade alogene, dove la qualità più evidente dei fari full LED è nella luce bianca che sono in grado di produrre, molto simile alla luce naturale diurna e quindi di grande aiuto durante la guida notturna.

I fari full LED cambiano la tendenza e permettono al produttore una maggiore libertà di stile sull’automobile. Secondo Herlin il segmento B è il prossimo step del percorso di avvicinamento al full LED, mentre a partire dal 2017 verranno testati i primi abbaglianti a luce laser qualcosa che trasformerebbe radicalmente il concetto di luce nelle autovetture mondiali. Non siamo ai livelli della spada laser di Luke Skywalker in Guerre Stellari, ma poco ci manca.

(a cura di OmniAuto.it)

MOTORI Luci full LED, il futuro dell’auto è nei suoi occhi. Foto