Lotus E-R9, la nuova generazione di auto da corsa

La E-R9 è il futuro delle auto da corsa: una supercar elettrica destinata alle competizioni di lunga durata

Lotus presenta la nuova E-R9, la vettura da corsa elettrica del futuro: la vettura, concepita per le competizioni di lunga durata come la mitica 24 Ore di Le Mans, è una supercar disegnata direttamente dal capo dell’aerodinamica della Casa di Norwich, Richard Hill.

Da tempo Lotus ha deciso di produrre solo auto elettriche: un cambio di rotta per abbracciare totalmente la mobilità a zero emissioni senza rinunciare alle alte prestazioni. Già a partire dal nome, la E-R9 esprime tutta la sua natura sportiva: la E sta per Endurance, mentre la R per Racer. Due iniziali che indicano il carattere da competizione della supercar britannica, destinata a gareggiare nelle corse di lunga durata.

La E-R9 rimane fedele alla filosofia di Lotus, un marchio che ha scritto pagine indelebili nella storia dell’automobilismo, grazie alla sua leggerezza che è da sempre sinonimo di sportività. Le forme di questo bolide sono super aerodinamiche, con una carrozzeria realizzata in pannelli che possono cambiare inclinazione e forma in base alla velocità e ad altri parametri. Un accorgimento tecnologico che garantisce alla vettura le massime prestazioni aerodinamiche in qualsiasi momento.

Lotus presenta la E-R9

Lotus presenta la E-R9, la supercar elettrica per le gare del futuro.

Richard Hill è l’ideatore della nuova generazione di auto da corsa di Lotus: il capo dell’aerodinamica della Casa inglese l’ha progettata puntando a vederla in pista nel 2030, magari proprio a partire dalla storica 24 Ore di Le Mans, una delle competizioni più blasonate del mondo.

“Quello che abbiamo cercato di fare è spingerci oltre i limiti dove siamo arrivati oggi, esplorando nuovi confini per l’auto del futuro – ha dichiarato Richard Hill –  Lotus ha alle spalle una tradizione straordinaria nello sviluppo di soluzioni uniche. E-R9 incorpora tecnologie che ci aspettiamo siano pratiche”.

La supercar E-R9 adotta tecnologie e soluzioni tecniche che potranno essere utilizzate sulle auto del futuro: in questo senso torna ad assolvere il compito originario delle vetture da competizione, quello di fungere da laboratorio per sperimentare e mettere a punto dispositivi e nuove soluzioni da trasportare poi sulla produzione a larga scala dei modelli da strada.

La nuova Lotus è stata concepita come una supercar elettrica. A giocare un ruolo fondamentale sarà il progresso nel settore delle batterie: secondo Lotus, entro il 2030 ci saranno batterie a celle miste che consentiranno di avere prestazioni sempre migliori e daranno la possibilità di essere sostituite a caldo anche durante i pit stop delle gare.

La Casa britannica che nei mesi scorsi ha svelato Evija, l’hypercar elettrica da 2.000 cavalli, non ha ancora lasciato trapelare informazioni dettagliate riguardo al powertrain della E-R9 che sarà comunque sicuramente elettrico e sfrutterà la trazione integrale grazie alla presenza di quattro motori.

Lotus: la nuova E-R9

La Lotus E-R9 è la supercar elettrica per le competizioni endurance del futuro.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Lotus E-R9, la nuova generazione di auto da corsa