Le gite in moto lungo i laghi del Trentino

Viaggiare in moto lungo i laghi del Trentino può portare a tantissime soddisfazioni e regala delle emozioni indimenticabili. Ecco che itinerario percorrere

L’escursione in moto lungo i laghi del Trentino è un’esperienza che permette al motociclista di assaporare la vera atmosfera di questo posto. La tipica atmosfera del posto e l’acqua azzurra renderanno il viaggio indimenticabile. Tuttavia, per vedere i laghi della zona e non perdere inutilmente del tempo, bisogna essere a conoscenza di alcuni dettagli. Per esempio, è meglio iniziare il giro dei laghi del Trentino in moto partendo dalla località denominata Madonna di Campiglio. Da li il sentiero continua in montagna per circa duecento chilometri in mezzo a laghi, cascate e alle splendide valli trentine. La strada da intraprende è la SS239, in direzione del Passo di Campo “Carlo Magno”.

Si deve percorrere all’incirca 2 chilometri prima di arrivare alla località indicata. Quindi il viaggio in moto lungo i laghi del Trentino continua sulla SS42 in direzione di Dimaro e poi sulla SS43 verso Clies in Val di Non. Una volta percorso qualche chilometro della SS43, il motociclista deve girare a destra, sulla SP73. Questa strada lo porterà al primo grande lago del Trentino , il Lago di Tovel. Visitato il lago, è meglio tornare a Tuenno e quindi partire in direzione di Denno.

Una volta arrivati in questa località, bisogna girare a sinistra e percorrere prima la SP67 e poi la SP73. Dopo aver percorso all’incirca un chilometro sulla SP73, il motociclista dovrebbe svoltare a destra sulla SS421 e proseguire sempre diretto fino a raggiungere il Lago di Molveno. Una volta finito di ammirare l’acqua cristallina di questo lago, bisognerebbe proseguire in avanti fino a Tione. Quindi il motociclista dovrebbe andare in avanti fino a raggiungere la località di Carisolo. Una volta li, bisogna svoltare a sinistra.

L’escursione lungo i laghi del Trentino in moto continua poi sulla Val di Genova, fino a raggiungere la famosa cascata di Nardis. Ci vorrà un po’ per ritornare di nuovo a Carisolo. Li bisogna imboccare la strada a sinistra e ritornare a Madonna di Campiglio. In alternativa, è possibile allargare un po’ il giro e visitare alcuni laghi un po’ più distanti dal percorso. Su questo speciale itinerario in moto sono presenti sia tante stazioni di servizio, che hotel. Il motociclista, dunque, non avrebbe alcun problema a fare un pieno di serbatoio o fermarsi per la notte in un hotel e riprendere il viaggio il giorno dopo.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Le gite in moto lungo i laghi del Trentino