Lavavetri per auto: il prodotto perfetto per l’inverno

Il problema del ghiaccio sui vetri, che impedisce la visuale in auto durante la stagione invernale, può essere risolto con un prodotto specifico molto efficiente

Per avere una visuale sempre libera durante la guida, è fondamentale che il parabrezza e i vetri dell’auto siano puliti. Questo è il motivo per cui è necessario mantenere le spazzole dei tergicristalli costantemente efficienti, ne va della propria sicurezza e di quella degli altri utenti della strada.

Controllate quindi a intervalli regolari che la spugna dei tergicristalli non sia eccessivamente dura o usurata, e liberate le spazzole da insetti e sporcizia. Per una buona manutenzione, gli esperti consigliano di sostituire i tergicristalli una volta all’anno. Un altro elemento di fondamentale importanza per la pulizie dei cristalli dell’auto è il liquido lavavetri, vediamo tutto quello che bisogna sapere a riguardo.

Come rabboccare il liquido lavavetri

Per fare il rabbocco del detergente per vetri basta aprire il cofano della macchina e trovare il tappo su cui è disegnato il simbolo del parabrezza con lo schizzo d’acqua. Svitalo e riempi la vaschetta col liquido appropriato. Attenzione: un errore comune a moltissimi automobilisti è riempire il serbatoio solo con acqua, ricorda invece che il detergente è utile anche per non rovinare l’impianto e per evitare di otturare gli ugelli con il calcare.

Liquido antigelo: il prodotto giusto per l’inverno

Il lavavetri da usare in inverno è differente: non è composto solo da acqua e detergente, ma anche da un apposito prodotto antigelo, con un’elevata capacità di sopportare le basse temperature e fare in modo che la miscela non ghiacci, provocando danni anche gravi ai tergicristalli.

Ma-Fra, liquido lavavetri per temperature artiche

Tra i migliori prodotti su Amazon c’è lui: Ma-Fra, Cristalbel Artic -70°C Liquido. Si tratta di un detergente anticongelante per vaschette del tergicristallo, dotato inoltre di azione sgrassante e anticalcare. Un ottimo prodotto, in grado di resistere alle basse temperature, senza congelare.

È molto versatile, offre infatti differenti possibilità di diluizione, a seconda delle temperature esterne. Può essere utilizzato puro, in questo caso è un deghiacciante istantaneo eccezionale, fino a -70°. Il prodotto facilita lo scorrimento dei tergicristalli sul parabrezza grazie alla sua azione lubrificante.

Arexons, liquido tergicristalli con azione antigelo

Altro prodotto ancora più conveniente è Arexons lavavetri pluristagione -3.5 °C. Liquido lavavetri auto pronto all’uso, il detergente vanta un’ottima azione sgrassante e anticalcare, e rimuove ogni tipo di sporco.

È un prodotto adatto per essere usato in tutte le stagioni e su tutte le auto, per condizioni esterne fino a -3.5°. Si tratta di uno dei detergenti sul mercato pronti all’uso, non ha bisogno di diluizione: è pratico, veloce e facile da usare, e assicura un’azione sgrassante ottimale, per vetri sempre splendenti.

Rhütten, lavavetri per periodo invernale

Infine, un altro prodotto conveniente su Amazon: Rhütten, lavavetri super concentrato da 250 ml gusto agrumi. Il detergente è ottimo per la pulizia dei vetri e dei fari e possiede effetto antigelo sino a -60° C, ideale quindi durante la stagione invernale.

Tergicristalli: manutenzione durante la stagione invernale

A causa delle precipitazioni più frequenti e della formazione di ghiaccio e neve, durante l’inverno il ruolo dei tergicristalli è ancora più importante per mantenere la sicurezza alla guida. Per questo è assolutamente necessario avere a disposizione spazzole perfettamente efficienti.

Ci sono anche dei suggerimenti utili da seguire, che possono aiutarci ad allungare la vita dei tergicristalli: durante l’inverno è consigliato tenerli sollevati dal parabrezza quando l’auto è in sosta all’aperto, per evitare che scorrano sul vetro ghiacciato o che il peso di eventuali precipitazioni nevose possa romperli. Il gelo può anche irrigidire la spugna dei tergicristalli, quindi si consiglia di controllare frequentemente che non siano eccessivamente usurate, per non rischiare di compromettere la visibilità o di rigare il vetro.