Il lancio della nuova Porsche 911, un mito senza tempo

Svelate le prime immagini dell’ottava generazione della Porsche 911, il modello 992 della Casa

Anteprima mondiale dell’auto emblematica della Casa, la nuova Porsche 911 sarà presentata al Salone di Los Angeles.

La vettura è arrivata alla sua ottava generazione, dopo ben 55 anni dal lancio del modello originale, è un mezzo che continua ancora a stupire e ad essere uno dei più desiderabili sul mercato delle supercar di lusso. Parlando della storia, dalla nascita nel mito, possiamo dire che la terza generazione di questa sportiva è conosciuta come la 964. Un modello che integrava perfettamente la tecnologia avanzata con le linee tradizionali del modello classico. Quasi una scommessa per la Casa, che Porsche, nonostante le sfide economiche che stava affrontando, vinse.

La nuova 911 mostrò subito di essere una macchina avanzata, per la prima volta venne presentata sul Carrera 4 la trazione integrale che l’azienda aveva progettato e realizzato per la 959, la sportiva ad alte prestazioni. Si trattava tra l’atro di una vettura che era molto avanti rispetto ai tempi, con controllo elettronico e distribuzione dell’energia regolata idraulicamente. Sensori di frenata antibloccaggio nel sistema di trazione integrale e servosterzo, elementi che vennero montati di serie su questo modello.

Nel 1989 venne presentata la 911 Carrera 2 con trazione posteriore, quando debuttarono anche le versioni Targa e Cabriolet, insieme alla Coupé. Innovazioni tecniche nel motore, un sei cilindri raffreddato ad aria che sprigionava 250 Cv di potenza e presentava la caratteristica della doppia accensione, che inizialmente Porsche aveva sviluppato per fornire i motori aerei di maggiore sicurezza e affidabilità. Altra novità fu mostrata dal cambio adattivo Tiptronic, che permetteva di cambiare la marcia senza perdere mai potenza.

Arrivò poi il modello Jubilee, con solo 911 esemplari, prodotti nel 1993. L’auto combinava l’unità motrice della Carrera 4 con la carrozziera Coupé e il telaio della 911 Turbo. Lo stesso anno la Casa lanciò anche Porsche 911 Speedster, con parabrezza accorciato tetto modificato. La punta di diamante della gamma erano le versioni turbo, l’S raggiungeva ben 381 Cv di potenza.

Oggi ecco apparire le prime immagini della nuova 911 serie 992, con una carrozzeria più muscolosa della generazione precedente, grazie al cofano meno spiovente e agli archi passaruota più pronunciati. Lo stile comunque segue la tradizione, in particolare il cofano anteriore squadrato e la griglia sotto il lunotto posteriore ricordano le vetture del passato, la seconda e la terza generazione. Alcuni elementi aggiunti però sono inediti, come il fascione anteriore, i due grossi scarichi centrali ed i fanali posteriori uniti.

Per quanto riguarda la motorizzazione, leggera evoluzione di quelli della serie 991, quindi i 3.0 boxer turbo potenziati: il sei cilindri 3.0 dovrebbe arrivare a 385 Cv, che diventano 450 per Carrera S.

porsche 911 992

 

MOTORI Il lancio della nuova Porsche 911, un mito senza tempo