Lamborghini Urus, la Casa pensa a una nuova versione del suv

Il suv di successo ha permesso di dare una grande svolta all’andamento commerciale di Lamborghini

Lamborghini Urus è il suv ad alte prestazioni inserito dalla Casa nella gamma, che ha portato grandi numeri.

In effetti anche quest’anno si è confermato il successo del veicolo, visto che nei primi sei mesi del 2019, delle 4.533 immatricolazioni, sono state consegnate ben 2.693 unità di Urus. I dati della Casa di quest’anno hanno permesso di registrare un aumento fortissimo, del 96%, nelle vendite rispetto allo stesso periodo del 2018 e addirittura le unità vendute da gennaio e giugno di quest’anno hanno superato quelle distribuite complessivamente in tutto il 2017.

Stefano Domenicali, chairman e CEO di Automobili Lamborghini, ha affermato: “Nel suo primo anno completo di produzione, il nostro super suv Urus ha dato ulteriore slancio alla crescita su nuovi fronti. Un successo che, sulla base di prospettive ampiamente positive, ha sostenuto l’azienda nel completamento dell’importante fase di investimenti riguardante i nuovi siti di sviluppo e produzione di Urus, come il nuovo reparto di verniciatura, presso la sede di Sant’Agata Bolognese”.

Ecco perché oggi ci si chiede cosa abbia in mente Lamborghini per il suv Urus. Visto il grandioso successo, l’azienda sicuramente mira a mantenere sempre il livello ottimale di prenotazioni e vendite del suv, che contribuisce a migliorare il business della Casa del Toro. Si pensa che quindi possa nascere a breve una nuova versione del modello attuale, un’evoluzione interessante e ancor più attraente per la clientela. Potrebbe condividere ancora la piattaforma MLB evo usata per Audi Q8, Bentley Bentayga e Porsche Cayenne e immettere sul mercato anche una nuova versione coupé ancora più sportiva, con il tetto spiovente, fiancate dalla linea dinamica e una proporzione dei volumi diversi.

Al momento la Casa comunque non conferma alcun progetto in fase di sviluppo per una nuova Lamborghini Urus, quindi staremo a vedere cosa succederà nei prossimi mesi o il prossimo anno. Già nella prima fase del programma del suv, tra il 2015 e il 2016, si erano visti dei bozzetti più da coupé e senza le porte posteriori, quindi potrebbero diventare realtà. La nuova proposta, nel caso si avverasse davvero, collocherebbe il nuovo suv Lamborghini Urus tra il modello attuale e la futura nuova Lamborghini Huracan. Gli utenti interessati potrebbero far parte di una nuova e differente fascia.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Lamborghini Urus, la Casa pensa a una nuova versione del suv