La Lamborghini stradale con un cuore che batte per le corse

Nuova idea di personalizzazione per la Casa, niente rifiniture speciali ma pura passione racing

Il mistero è stato svelato, secondo quanto annunciato dall’Ad di Lamborghini, la nuova idea della Casa ha preso forma.

Domenicali aveva infatti parlato del lancio di un mezzo che non prevedeva le solite innovazioni nella personalizzazione, che non puntava a dare il massimo nelle rifiniture o nei tessuti scelti per gli interni e nemmeno nella ricerca della colorazione unica ed eccezionale per la livrea. E solo oggi capiamo finalmente cosa voleva dire, la personalizzazione in questo caso sta nel carattere della vettura, che esprime al massimo la passione per le corse. Si tratta infatti della prima one-off realizzata dalla Squadra Corse e che prende il nome di SC18 Alston.

Le immagini che stanno girando sul web ci stanno facendo sognare e lasciano pensare alla macchina come un prototipo da pista. Non è così, la nuova Lamborghini invece è un’auto da strada, omologata per la guida standard, che però è stata pensata e creata proprio pensando all’utilizzo in pista. Uno sguardo veloce alla vettura e captiamo immediatamente le linee base della Huracan GT3 EVO, la vettura alla quale si ispira, la supercar presenta il cofano anteriore che ricorda quello della già citata.

Un’altra la Huracan a cui invece fanno riferimento i costruttori pensando alle fiancate, ai parafanghi e alle prese d’aria, cioè la Super Trofeo EVO. E per dare alla vettura un carico aerodinamico ottimale su ogni circuito, non poteva mancare la maxi ala in carbonio con tre regolazioni meccaniche. L’auto vola con il suo V12, che beneficia di una respirazione ottimale grazie a dodici prese d’aria intagliate sul cofano posteriore, una tecnica che si rifà sempre alle GT che gareggiano in endurance.

Ma diamo uno sguardo in più al motore, V12 aspirato 6,5 litri di cilindrata in grado di erogare una potenza di 770 Cv e che presenta una coppia da primati di 720 Nm a 6.750 giri, che fa decollare l’auto, anche grazie al cambio a sette velocità Independent Shifting Rod.

E dopo aver presentato il primo Suv da corsa, secondo Lamborghini la SC18 è la prima di una serie di auto personalizzate destinate a clienti motorsport, create dalla Squadra Corse. Sono stati inseriti cerchi monodado da 20’’ all’anteriore e 21’’ al posteriore e pneumatici Pirelli P Zero Corsa. Carrozzeria ultra leggera, appena 109 mm da terra, abitacolo in Alcantara e sedili a guscio in fibra di carbonio. Il prezzo e il cliente sono ancora sconosciuti.

lamborghini sc18 alston

MOTORI La Lamborghini stradale con un cuore che batte per le corse