Lamborghini presenta il primo Suv da corsa

Urus ST-X Concept, la rivoluzione dei suv, gareggerà su circuiti in asfalto e terra per uno strepitoso monomarca

Nel 2020 si correrà un inedito campionato monomarca, per questo Lamborghini è pronta ad un lancio d’eccezione per il 2019.

Nessuno rimarrà deluso infatti dalla sorpresa che ha in mente la Squadra Corse della Casa, che ha deciso di presentare la Urus ST-X Concept in occasione delle premiazioni del Super Trofeo 2018, che avverrà durante le Finali Mondiali disputate a Vallelunga. Sappiamo che questo è il primo suv in assoluto prodotto da Lamborghini e, per l’occasione, verrà realizzato anche in una nuova versione inedita, mettendo le vesti di un’auto da corsa, modello che in tutta la storia del noto brand non si era mai visto.

Sul web sono già presenti le prime immagini, questa vettura speciale è stata pensata e realizzata appositamente per il campionato monomarca che abbiamo già citato, e che unirà le corse in pista a quelle dello sterrato. Apparentemente, detta così, sembra essere tutto nella norma. Invece il format di gara sarà qualcosa di eccezionale e unico, i circuiti FIA saranno omologati e preparati appositamente. Il debutto avverrà nel 2020 in Europa e nel Middle East e la nuova formula prevede l’arrive and drive, in modo che i piloti potranno usufruire di un pacchetto completo che offre sia la vettura che tutto il supporto tecnico di cui avranno bisogno durante tutti i week end in cui correranno le gare.

Dando uno sguardo alla macchina, possiamo dire che sulla Urus ST-X Concept vediamo l’esperienza di Lamborghini Squadra Corse nel Motorsport applicata ad un nuovo segmento di riferimento, la meccanica è stata rivisitata rispetto al modello di serie e sono stati aggiunti tutti gli elementi di sicurezza omologati FIA, dall’impianto di estinzione al serbatoio di sicurezza o ancora il rollcage in acciaio.

A primo impatto si rimane affascinati da una livrea verde Mantis matt con il cofano in fibra di carbonio a vista. Il motore V8 riesce ad ottenere un raffreddamento migliore grazie alle prese d’aria maggiorate e ottimizzate, inoltre il propulsore è in grado di sprigionare una potenza di 650 Cv e una coppia di 850 Nm. Scarichi racing laterali mozzafiato, per veri appassionati dei dettagli sportivi, ala posteriore e design esagonale e unico completano il pacchetto, insieme ai cerchi monodado in lega di alluminio da 21’’, a cui si affiancano gli pneumatici Pirelli.

Massa contenuta rispetto al modello stradale, la racing risparmia circa il 25% del peso che, insieme all’assetto rialzato e all’irrigidimento torsionale grazie al roll-bar integrato nel telaio, consente alla vettura da competizione Lamborghini Urus ST-X Concept di offrire ottime performance su fondi stradali e off-road. La vedremo per la prima volta correre in pista alle Finali Mondiali Lamborghini 2019, per poi lanciarsi nel monomarca l’anno successivo.

lamborghini urus st-x concept

MOTORI Lamborghini presenta il primo Suv da corsa