La Skoda Citigo a metano sfida la crisi girando l’Europa con 100 euro

Il pilota Gerhard Plattner, specializzato in economy run, sta attraversando nove Paesi europei da Vicenza a Stoccolma a bordo della citycar ceca, con una guida attentissima ai consumi

Il metano è un carburante economico e conveniente? E quanto vuole provare Skoda con la versione a metano della sua auto cittadina, la Citigo, "sorella" della Volkswagen up! ma con un posizionamento di mercato più orientato al risparmio.

Niente di meglio che una prova d’uso: il pilota specializzato in primati simili, Gerhard Plattner, è impegnato nel tentativo di percorrere il tragitto da Vicenza a Stoccolma, passando per nove Paesi e percorrendo 2.700 km con la spesa totale di non più di 100 euro di metano.

L’austriaco Plattner non è nuovo ad imprese di questo genere: proprio con una Skoda, una Fabia GreenLine, era riuscito a percorrere il tragitto dall’Austria alla Danimarca, andata e ritorno, con una sola tanica di benzina; tanto però sono i record già da lui realizzati con una guida attenta al consumo di carburante, tre dei quali sono citati nel Guinness dei primati che lo definisce "il pilota più versatile del mondo".

Che ne pensa ora di questa nuova avventura con la Citigo, partita lo scorso 29 luglio da Vicenza e che terminerà a Stoccolma il prossimo 2 agosto? "Ciò che mi attrae in questa impresa è che sembra impossibile da realizzare, soprattutto considerando la lunghezza del percorso e il budget a disposizione.

Ma sono pronto a tutto." Sulla carta non si tratta di un’impresa impossibile, perché la Skoda Citigo dichiara un consumo medio di 3,8 metri cubi di metano per percorrere 100 km; però un conto è il consumo teorico o quello ottenibile con la guida in circuito, un conto è il consumo effettivo nella guida di tutti giorni.

Plattner, specialista nelle economy run, è convinto che guidando con uno stile di guida che sfrutta ogni minimo accorgimento per risparmiare carburante, sia possibile ridurre anche in modo sensibile i consumi, perfino su strade particolarmente impegnative.

La Citigo, già improntata all’economia di gestione, sembra essere un’auto opportuna per tentare un’impresa molto diversa rispetto a quelle del passato: una volta, un percorso simile sarebbe stato compiuto tentando la massima velocità possibile, mentre ora l’obiettivo è una migliore ecosostenibilità, che equivale anche ad un maggior risparmio.

(a cura di OmniAuto.it)

Fonte: Ufficio Stampa

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI La Skoda Citigo a metano sfida la crisi girando l’Europa con 100...