Rivoluzione Twingo: motore posteriore e più spazio

La citycar della Renault si fa più spaziosa grazie al motore posteriore.

 La Nuova Twingo verrà lanciata nel nostro Paese i prossimi 20 e 21 settembre
 
MOTORE POSTERIORE – A livello meccanico la novità principale è legata al motore, collocato posteriormente: il 3 cilindri, che motorizza già altri modello Renault, è stato modificato ed inclinato di 49 gradi per essere piazzato sotto il pianale di carico.
 
Due i motori: un 999 aspirato SCe da 70 Cv (coppia di 91 Nm) e un 898 turbo TCe da 90 Cv (coppia 135 Nm), entrambi accoppiati ad un cambio a 5 marce. 
 
PIU’ SPAZIO – In questo modo l’auto è stata completamente ridisegnata, aumentandone di 13 cm il passo rispetto alla precedente generazione, aumentando lo spazio abitativo in lunghezza di 22 centimetri e riducendo il diametro di sterzata a soli 8.65 metri, uno in meno della migliore rivale. 
 
Così facendo si son valorizzate la maneggevolezza e posizione di guida, rialzata, due delle priorità per le city-car. Curata negli interni e con la possiblità di scelta di diverse "set" di allestimenti, la nuova Twingo ha connettibilità con smartphone e R-Link.
 
"La nuova posizione posteriore del motore – spiega Francesco Fontana Giusti, direttore della comunicazione di Renault Italia – ha permesso ai nostri ingegneri di ripensare completamente la scocca della Twingo, con un passo superiore di 13 cm rispetto alla precedente generazione e uno spazio abitativo che è più lungo di ben 33 cm, a tutto vantaggio del confort a bordo per le quattro persone". Il risultato sono cinque comode porte, altra ‘rarità’ nel segmento, pur con una lunghezza contenuta in soli 3,59 m.
 

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Rivoluzione Twingo: motore posteriore e più spazio