La Golf a benzina che consuma come un diesel

Volkswagen presenta la Golf 1.5 TSI ACT BlueMotion in grado di consumare quanto un motore Diesel

Nell’NBA anni 80/90, quella per intenderci di Magic Johnson, Larry Bird e Micheal Jordan, giocava a Portland un’elegantissima guardia – Clyde Drexler – soprannominato The Glide per la sua capacità di inarcare la schiena e veleggiare come un clipper col vento in poppa quando entrava per schiacciare o appoggiare la palla al tabellone. A lui sembra essersi ispirata Volkswagen nel presentare la nuova Golf 1.5 TSI ACT BlueMotion, un’automobile a benzina in grado di consumare come un motore diesel; e ci riesce grazie a un’espediente tecnico, l’Eco-coasting, che rende il suo motore molto simile all’ex Dream Team Clyde The Glide Drexler: come lui, il motore della Golf 1.5 TSI ACT BlueMotion, veleggia.

Una delle notizie più rilevanti nel mondo dei motori è il graduale abbandono della produzione dei diesel, che sta avvenendo secondo le case automobilistiche per un’accresciuta sensibilità ambientale, secondo altri dai più stringenti vincoli e norme antismog, voluti rispettivamente dall’Unione Europea e dalla scelte delle città metropolitane: in ogni caso, sensibilità ambientale o meno, anche se Volkswagen è arrivata a questa soluzione solo ora che ha quasi dismesso la produzione del Diesel, in ogni caso è una discreta notizia per l’ambiente, anche se non è che i motori a benzina siano a emissione zero come quelli elettrici.

Dal punto di vista più squisitamente tecnico, Volkswagen è stata in grado di creare questo motore grazie anche al processo di combustione Miller TSI che implica l’uso di un controllo ottimizzato della distribuzione che prevede l’anticipata chiusura delle valvole di aspirazione in concomitanza con un più elevato rapporto di compressione. In pratica succede che il motore quattro cilindri disattiva due cilindri o si spegne del tutto ogni volta che la richiesta di potenza è ridotta. Chi guida viene informato dell’operazione. A questo punto si realizza il cosiddetto Eco-coasting e non appena il guidatore fa veleggiare l’auto – ossia rilascia l’acceleratore perché impegnato in una discesa o per decelerare leggermente – la centralina spegne il TSI e lo disaccoppia dalla trasmissione. In questo modo il motore non genera resistenza e pertanto l’energia cinetica del veicolo è ottimizzata. Nel momento in cui inizia a veleggiare, l’auto avanza in modalità zero emissioni. La casa automobilistica di Wolfsburg prevede di lanciare in futuro altre forme del 1.5 TSI ACT BlueMotion con versioni dal numero inferiore di cilindri, cilindrate più contenute e potenze più elevate.
Una bella notizia per le tasche dei consumatori che ancora non si possono permettere un’ibrida o un’auto elettrica, che fa comunque sorgere una domanda: era veramente così complicato pensarci prima?

Golf a benzina che consuma come un diesel

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI La Golf a benzina che consuma come un diesel