La Fiat Tipo dei Carabinieri

Con la fornitura della flotta di Fiat Tipo si amplia la gamma FCA in dotazione ai Carabinieri

È stata consegnata a Roma, presso il Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri, la prima Fiat Tipo che compone la nuova flotta di 500 unità di questo modello destinata all’impiego da parte del personale delle Tenenze e delle Stazioni dei Carabinieri per il controllo del territorio.

Contraddistinta dalla classica livrea blu istituzionale, la flotta “arruolata” si compone di Tipo cinque porte equipaggiate con il brillante motore turbodiesel 1.3 Multijet da 95 CV.

L’allestimento delle vetture è stato sviluppato in modo specialistico secondo le richieste dell’Arma, tra le dotazioni specifiche spiccano: il trittico lampeggianti e il faro orientabile di ultima generazione, il piano scrittoio estraibile posteriore con plafoniera led dedicata, il porta bastone da difesa e paletta, il posizionamento centrale del microfono della radio per l’utile impiego da parte di entrambi i componenti dell’equipaggio.

Con la fornitura della flotta di Fiat Tipo si amplia la gamma FCA in dotazione ai Carabinieri che già annovera i modelli: Fiat Panda e Punto, Jeep Renegade e le Alfa Romeo Giulietta che si affiancano al top di gamma rappresentato dalle Giulia Quadrifoglio.

Un connubio, quello tra il Gruppo e i Carabinieri, che ha preso il via negli anni Cinquanta: tra le famose “gazzelle” dell’Arma, infatti, c’è sempre stata una vettura Fiat, Alfa Romeo o Lancia.

Un sodalizio forte che pone in risalto l’eccellenza dei prodotti italiani al servizio della sicurezza e dell’ordine pubblico del nostro Paese.

MOTORI La Fiat Tipo dei Carabinieri