Jeep Renegade 4xe: grande successo per la versione plug-in

Il SUV sostenibile si conferma una delle vetture più apprezzate in Italia mantenendo la leadership per l’anno 2021

La Jeep Renegade 4xe costituisce una tappa fondamentale per l’elettrificazione della casa automobilistica confluita in Stellantis. Jeep sta perseguendo, attraverso il SUV Made in Italy con tecnologia ibrida plug-in, l’obiettivo di rendere ecocompatibile la mobilità pur mantenendo i valori che compongono Jeep: avventura e libertà.

La Renegade 4xe si conferma un modello di successo, merito dell’immatricolazione di 6.000 auto in Italia e la vendita di 4.000 unità nel 2021. Il successo è tricolore, infatti la Renegade è il primo SUV Jeep costruito a Melfi, in più di 1.000.000 esemplari, risultando un best seller tutto italiano nella sua categoria.

Sono le sue speciali caratteristiche che la rendono un’automobile davvero interessante: la tecnologia ibrida plug-in rende la 4xe divertente da guidare in città ma anche sullo sterrato, perseguendo il motto “Go Anywhere, Do Anything”. Ottimo anche per la vita urbana, permettendo di viaggiare a emissioni zero e, in modalità full-electric, con un’autonomia di 50 km. Il risultato è piacere di guida e rispetto dell’ambiente.

Jeep Renegade 4xe ibrida plug-in

Successo della Renegade 4xe ibrida plug-in

Ciò che distingue la Renegade 4xe è un motore a benzina turbo da 1,3 di cilindrata abbinato ad un ulteriore propulsore elettrico posizionato sull’assale posteriore. Quest’ultimo è alimentato da una batteria da 11,4 kW che l’utente potrà ricaricare durante la marcia oppure attraverso le prese di corrente all’esterno. Le possibilità di ricarica sono varie: a casa attraverso le Wallbox, delle quali abbiamo spiegato il funzionamento, con la easyWallbox o la più performante Connected Wallbox altrimenti bisognerà ricaricare tramite le colonnine pubbliche.

Il motore termico 1.3 turbo è disponibile in due versioni, da 130 CV o 180 CV, ai quali si aggiungono i 60 CV del motore elettrico: Il totale è di 190 CV o 240 CV. Per quanto riguarda la coppia motore, si parla di 250 Nm per il propulsore elettrico e di 270 Nm per quello a combustione interna.

L’associazione tra i due motori comporta delle prestazioni e un piacere di guida unica: lo 0-100 km/h è coperto in 7,5 secondi e la velocità massima in modalità elettrica è di 130 km/h mentre per quella ibrida è di 200 km/h. Grazie a queste caratteristiche, la Jeep Renegade 4xe che abbiamo da poco testato per i suoi 80 anni, colpisce per la sua pronta accelerazione e per un’erogazione davvero fluida che insieme garantiscono una guida divertente e confortevole.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Jeep Renegade 4xe: grande successo per la versione plug-in