Jaguar Land Rover, i suv di successo sfrecciano sulla neve

Il gruppo britannico mette in mostra le qualità dei suoi SUV di punta su un terreno non adatto a tutte le auto

Per molte auto, soprattutto se sportive e di lusso, la neve sembra essere un elemento “estraneo”, quasi ostile. Per i SUV Jaguar e Land Rover, invece, è un elemento naturale, nel quale si trovano alla perfezione. Lo dimostrano i test che la Casa ha organizzato nella pista poco fuori Courmayeur, non troppo lontano dal massiccio del Monte Bianco.

Un evento nel quale sono state messe alla prova la trazione e la potenza di tre dei SUV più venduti degli storici marchi della Gran Bretagna: Range Rover Velar SV, Range Rover Sport HST e Jaguar F-Pace nella sua variante SVR. Tre modelli che siamo soliti veder sfrecciare per le strade delle nostre città o in autostrada e che, invece, sanno dare il meglio di loro anche su terreni apparentemente poco adatti alle loro caratteristiche. Come la neve, per l’appunto. Invece, grazie al sapiente lavoro dei tecnici e ingegneri Jaguar e Land Rover, i SUV del gruppo sanno regalare emozioni anche in ambienti completamente innevati.

Il Range Rover Velar SV, ad esempio, ha aggiunto prestazioni e lusso al segmento “medio” della casa britannica. Equipaggiato con un motore 5.0 litri V8 Supercharged da 550 cavalli, è il Velar SV è passato sotto le sapienti mani del team Special Vehicle, che ne hanno rivisto anche alcuni dettagli estetici. Ne viene fuori un SUV estremamente potente ed equilibrato, dalle linee moderne e aggressive ma non “snaturate”: le proporzioni e lo stile caratteristico della Velar (premiato con il World Car Design of the year nel 2018) restano immutate.

Un’operazione simile è stata compiuta con il Range Rover Sport HST, che monta sotto il cofano il nuovo motore Ingenium a benzina da 400 cavalli che, grazie ai sistemi turbo twin-scroll e di alzata valvole continuamente variabile, aumenta la potenza del veicolo e, allo stesso tempo, riduce consumi ed emissioni inquinanti. Sul fronte dei dispositivi di sicurezza, invece, il Range Rover Sport HST monta l’Advanced Cruise Control con Stop & Go e Steer Assist, oltre all’High Speed Emergency Braking.

Infine, la F-Pace di Jaguar che ha sfrecciato sulle piste di Courmayeur è stata modificata dalle sapienti mani del team Special Vehicle del gruppo britannico. Accorgersene, d’altronde, è semplice: il motore è lo stesso 5.0 litri V8 Supercharged montato dalla Range Rover Velar SV, capace di erogare 680 Nm di coppia e di spingere il SUV del giaguaro a 283 chilometri orari di velocità massima (accelerazione da 0 a 100 km/h in 4.3 secondi). Un concentrato di potenza che, all’interno dell’abitacolo, si distingue per l’eleganza e la comodità delle sedute. I sedili Performance, infatti, assicurano viaggi rilassanti anche sui fondi più sconnessi e difficili, come una pista innevata per l’appunto.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Jaguar Land Rover, i suv di successo sfrecciano sulla neve