Indiscrezioni sulla batteria di Tesla, sarà Panasonic il produttore

La grandiosa novità presentata al Battery Day di Tesla è la nuova cella 4680 per le auto elettriche del futuro

Nelle scorse settimane abbiamo parlato molto dell’evento organizzato da Tesla, il Battery Day, in occasione del quale Elon Musk ha presentato la sua nuova batteria per le Tesla del futuro, molto più potente e caratterizzata senza dubbio da costi di produzione molto più bassi, grazie alla quale le nuove vetture potranno avere dei prezzi di listino più accessibili a tutti.

Durante l’evento Elon Musk ha dichiarato che la volontà è quella di produrre batterie in proprio, e ha quindi sottolineato che avrebbe dotato i suoi stabilimenti di tutti i macchinari utili alla produzione della nuova cella 4680 di Tesla. Fino a questo momento la Casa di Palo Alto ha sempre acquistato le sue batterie da fornitori esterni, tra cui ad esempio Samsung Sdi, LG Chem, Catl, Panasonic. Quest’ultimo ormai da tempo è uno dei principali partner di Tesla per quanto riguarda appunto la produzione di batterie e secondo alcune indiscrezioni potrebbe essere anche il brand che realizzerà (almeno inizialmente) la nuova batteria potente per le auto di Elon Musk.

Secondo alcune indiscrezioni trapelate da Nikkei Asia (testata giapponese) infatti pare che Panasonic stia lavorando per creare delle nuove linee di produzione e realizzare i nuovi prototipi della cella 4680. La prima linea di nuvi prototipi di batterie potrebbe già essere pronta all’inizio del prossimo anno e portare a un nuovo accordo Tesla-Panasonic, su cui serviranno sicuramente degli investimenti importanti.

In realtà Tesla ha già la capacità per produrre internamente quasi tutte le batterie, si è rivolta a fornitori esterni negli ultimi anni per concentrarsi al meglio sull’ingegnerizzazione e sulla realizzazione di “auto vincenti”, la cui domanda è in crescita. Durante il Battery Day, come abbiamo detto, Elon Musk aveva annunciato la volontà di produrre internamente le batterie, ma probabilmente l’azienda non è ancora pronta.

E quindi al momento Panasonic pare essere il nuovo produttore eletto da Tesla per le sue batterie. Il grande obiettivo di Elon Musk continua quindi ad essere, senza alcun dubbio, riuscire a produrre in autonomia le batterie. Al momento però non può far altro che affidarsi ai suoi partner.

Durante il Battery Day Elon Musk non ha solo presentato al pubblico il nuovo progetto di produzione di batterie in proprio, da parte della Casa di Palo Alto. Il CEO di Tesla, a New York, all’aperto, davanti a un grande pubblico di invitati pronti ad accogliere le novità dell’azienda ha confermato l’arrivo della batteria di cui già parlava da tempo, dall’autonomia incredibile da un milione di miglia. Ha spiegato inoltre quali saranno i punti di forza delle batterie che Tesla realizzerà in proprio, tra cui l’efficienza, il costo e la potenza.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Indiscrezioni sulla batteria di Tesla, sarà Panasonic il produttore