Incentivi rottamazione auto: tutte le novità

In questi giorni sono state diffuse le prime indicazioni riguardo gli incentivi per la rottamazione delle auto

Anche nel 2018 tornano gli incentivi per chi rottama la propria auto vecchia per acquistarne una nuova. Le novità arrivano soprattutto dalla Lombardia, dove con il decreto n. 1744 del 12 febbraio la Regione ha stabilito le nuove regole riguardanti gli incentivi. Lo scopo del provvedimento, ancora una volta, è quello di migliorare la qualità dell’aria e contrastare il fenomeno dell’inquinamento soprattutto nelle grandi città.

Le nuove regole prevedono contributi per le aziende e i privati che decidono di demolire i veicoli più inquinanti, in particolare quelli con un motore a gasolio. Se prima i Governi avevano deciso di puntare sul diesel ora, dopo lo scandalo del dieselgate, la situazione sta radicalmente cambiando. Non a caso molte aziende automobilistiche hanno scelto di interrompere la produzione di vetture con motori a gasolio, prima di tutto la Toyota, ma anche, secondo indiscrezioni, FCA.

Gli incentivi previsti dalla Regione riguardano anche l’esenzione triennale del pagamento della tassa automobilistica esclusivamente per le persone fisiche che scelgono di rottamare il vecchio mezzo per acquistare un veicolo Euro 5 o 6 in linea con gli standard europei.

Ma non è finita qui: la legge prevede anche una riduzione triennale del 50 per cento della tassa automobilistica per l’acquisto di veicoli ibridi dotati di un sistema di ricarica elettrica esterna, acquistati nel triennio 2018-2020.

Il contributo per la demolizione è pari a circa 90 euro e possono usufruirne tutti i proprietari di veicoli da rottamare che fanno parte di classi emissive: Euro zero e 1 (benzina oppure diesel), Euro 2 e Euro 3 (solo diesel), i veicoli con doppia alimentazione (benzina e metano o benzina e gpl), come indicato sulla carta di circolazione, purché siano omologati originariamente nella classe emissiva Euro zero o Euro 1 a benzina.

Gli incentivi sono previsti anche per quanto riguarda l’acquisto in leasing di un veicolo nuovo oppure usato in un periodo fra il 2 gennaio e il 31 dicembre 2018. In questo caso le auto si possono intestare anche ad un familiare, a patto che sia convivente e che la rottamazione sia effettuata nello stesso periodo di tempo.

MOTORI Incentivi rottamazione auto: tutte le novità