In Germania un video contro i voyeur degli incidenti stradali

Un cortometraggio sensibilizza contro la macabra pratica di filmare o fotografare incidenti stradali intaccando le operazioni di soccorso

Dove c’è un incidente stradale c’è qualcuno con smartphone alla mano intento a immortalare quella scena drammatica. Una pratica macabra, che denota fortissima mancanza di sensibilità e che restituisce una preoccupante fotografia dei tempi difficili in cui viviamo, in cui l’empatia sembra essere un sentimento in piena crisi che ha ceduto il posto alla necessità di immagazzinare sensazioni forti, senza filtri e senza alcun rispetto per le sofferenze altrui. Mancanza di rispetto che si unisce all’intralcio delle operazioni di soccorso in un corto circuito disumano disarmante.
In Germania il tema è molto sentito e per correre ai ripari è stato realizzato un cortometraggio che intende sensibilizzare gli automobilisti al rispetto. Il filmato, realizzato dai vigili del fuoco di Osnabrück, si chiama “Spettatori” ed è realizzato in collaborazione con i volontari dell’associazione Bürgerverein Wüste e.V.

Per le riprese è stata richiesta la collaborazione dei registi Elena Walter ed Emanuel Zander-Fusillo che hanno provato a riassumere in poco più di 4 minuti di filmato l’orrore che si aggiunge a orrore quando sul ciglio della strada qualcuno riprende e fotografa la scena di un incidente, addirittura facendo un selfie, evidenziando così le contraddizioni del voyeurismo declinato secondo i parametri concessi dalle nuove tecnologie.

Il video si concentra sul ritorno a casa di tre ragazzi che in strada si imbattono in un incidente stradale. Mentre i soccorritori ingaggiano una lotta contro il tempo per salvare le persone intrappolate, l’autista scende dall’auto e inizia a condividere sui social la scena dando libero sfogo alla propria superficialità. Tra i destinatari anche la madre dell’irresponsabile ragazzo che però non risponde ai messaggi. Con una chiamata al genitore si palesa la tragica verità: squilla il telefono sul luogo dell’incidente, la vittima è proprio la madre del voyeur dell’orrore.

Un video crudo, angosciante che colpisce alla bocca dello stomaco e che nelle intenzioni degli autori intende sensibilizzare sull’argomento il popolo dei social ormai anestetizzato all’orrore.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI In Germania un video contro i voyeur degli incidenti stradali