Il Suv elettrico anti-Tesla che usa le batterie al grafene

Il Suv del futuro che sfida Tesla arriva dall’idea di Henrik Fisker.

Il vulcanico designer e imprenditore danese che vive a Los Angeles ha l’ambizione di produrre il veicolo più sostenibile del mondo.

Si tratta di un Suv, ovviamente elettrico, che avrà un prezzo inferiore ai 40mila euro e sarà svelato a fine 2019.

Intanto sui canali social sono stati svelati alcuni dettagli: ”L’auto più sostenibile al mondo. Il Suv elettrico Fisker utilizzerà nuovi materiali riciclati dai rifiuti ritrovati negli Oceani e altro! Non è semplicemente un’altra auto elettrica. Vogliamo cambiare il mondo!”, scrive l’imprenditore postando la foto frontale della futura auto.

Ancora non si conoscono i dettagli tecnici ma il Suv Fisker dovrebbe garantire quasi 500 chilometri di autonomia.

Oltre ai materiali di costruzione, la grande novità dovrebbe essere rappresentata dalle nuove batterie allo stato solido che lo stesso Fisker sostiene di avere brevettato. Si tratterebbe di una soluzione che utilizza il grafene, molto più efficace della tecnologia a ioni di litio.

Il grafene permette di contenere il peso degli accumulatori e limita il surriscaldamento degli stessi. La densità delle batterie allo stato solido è superiore di 2,5 volte rispetto a quelle agli ioni di litio e garantiscono la possibilità di ricaricarsi in 9 minuti per un’autonomia di di 200 chilometri.

 

MOTORI Il Suv elettrico anti-Tesla che usa le batterie al grafene