Huracan Tecnica, l’ultima creazione eccezionale di Lamborghini

Automobili Lamborghini ha appena presentato la sua nuova Huracan, la versione Tecnica di ultimissima generazione

Foto di Laura Raso

Laura Raso

Automotive specialist

Cresciuta nel paese della Moto Guzzi, coltiva la passione per i motori e trasforma l’amore per la scrittura in lavoro, diventando Web Content Editor esperta settore automotive.

Lamborghini Huracan oggi è Tecnica, soprannome che incarna l’evoluzione avanzata dell’abilità tecnica della Huracan e, da subito distinguibile, è un’innovazione dell’icona di Sant’Agata Bolognese, tanto esternamente quanto sotto il cofano. Il nuovo look evidenzia l’aerodinamica, che migliora per prestazioni, stabilità e facilità d’uso più elevate, in particolare su un circuito.

Il motore dell’auto è lo stesso della Huracan STO, con un aumento di 30 CV rispetto alla EVO a trazione posteriore (RWD), è in grado di erogare fino a 565 Nm di coppia a un massimo di 6.500 giri/min e uno scatto da 0 a 100 km/h in soli 3,2 secondi.

Le parole del CEO Lamborghini

Stephan Winkelmann, Presidente e CEO di Automobili Lamborghini presenta la nuova creatura della Casa: “La Huracan Tecnica condensa l’esperienza di progettazione e ingegneria di Lamborghini per creare la perfetta vettura, divertente da guidare, tanto avvincente quando si guida sul circuito quanto lo è sulla strada stessa. La nuova variante Tecnica assicura al pilota il miglior collegamento con l’auto e l’asfalto, con il potenziale dell’auto sempre a portata di mano per la facilità d’uso in ogni modalità di guida e ambiente. La Tecnica completa la gamma Huracan, posizionandosi perfettamente tra la RWD e la STO incentrata sulla pista, presentando tecnologia, prestazioni e il motore aspirato V10 del modello in un design drammaticamente evoluto”.

Il motore e le caratteristiche tecniche

La nuova Huracan vanta il propulsore da 5,2 litri che eroga la stessa potenza di 640 CV della sua compagna STO, producendo 565 Nm di coppia a 6.500 giri/min, per una guida quotidiana esaltante ma confortevole, con potenza e coppia massime altamente reattive quando richiesto.

La nuova Huracan Tecnica rivisitata
Fonte: Ufficio Stampa Lamborghini
La meravigliosa Huracan Tecnica entra in gamma più bella che mai

L’auto vanta un peso a secco di 1.379 kg, offre un rapporto peso/potenza di 2,15 kg/CV. La potenza è maggiore, ed è accompagnata da un suono del motore migliorato e più nitido ai regimi più elevati mentre all’interno dell’abitacolo la nuova Tecnica offre un comfort acustico migliorato. Al centro c’è il sistema LDVI (Lamborghini Dinamica Veicolo Integrata), che controlla ogni aspetto del comportamento dinamico della vettura, integrando i sistemi del veicolo e la configurazione per fornire un precontrollo feed-forward in tempo reale virtuale, per una dinamica di guida perfetta.

Le modalità di guida

A seconda della modalità di guida selezionata – Strada, Sport o Corsa – ogni sistema dinamico è calibrato su Tecnica per fornire una risposta altamente differenziata ad ogni ambiente.

In Strada la ruota posteriore sterzante offre stabilità e manovrabilità, integrate dal torque vectoring e dal P-TCS. Il motore e il cambio sono entrambi ottimizzati per una guida confortevole di tutti i giorni. In modalità Sport, il massimo divertimento di guida deriva dal sovrasterzo potenziato della ruota posteriore sterzante e dalla soglia di slittamento potenziata del P-TCS, mentre il torque vectoring assicura l’agilità e la reattività della Tecnica nelle mani del guidatore.

E infine, selezionando la modalità di guida Corsa si risveglia lo spirito di gara dell’auto e del pilota: la Tecnica risponde ad ogni input del guidatore con estrema precisione, con il rombo del motore Lamborghini aspirato che ricorda le doti della vettura in pista. Il gruppo propulsore è calibrato per fornire una risposta ottimizzata dell’acceleratore orientata alla pista e cambi di marcia più veloci.

Il design della nuova Lamborghini Huracan Tecnica

Il design è stato rivisitato in maniera significativa e sofisticata, e impressiona la sua doppia personalità da icona supersportiva da strada e di auto da pista. L’efficienza aerodinamica e l’ingegneria danno energia a ogni elemento, pur mantenendo un’eleganza distinta; la Tecnica è chiaramente distinguibile dalle sue compagne di scuderia Huracan.

Il look rivisto dona alla Tecnica un aspetto più forte: vediamo un potente frontale con spalle muscolose, un nuovo paraurti, caratterizzato dal design nero del Terzo Millennio. Un nuovo splitter anteriore, con lamelle aperte più basse che dirigono l’aria attraverso le ruote, contribuisce a migliorare il carico aerodinamico e il raffreddamento. Il nero alla base del parabrezza aumenta l’impressione di leggerezza.

Lamborghini Huracan Tecnica, posteriore rivisitato
Fonte: Ufficio Stampa Lamborghini
Posteriore rivisitato per la nuova Huracan Tecnica

Anche il profilo dell’auto la distingue dalla famiglia Huracan: con 6,1 cm più lunga della EVO, ha la stessa altezza e larghezza ma appare più bassa e più ampia, con una silhouette ispirata alla linea dell’Essenza SCV12. Il nero della caratteristica Ypsilon rovesciata anteriore continua lungo il fianco dell’auto fino alle prese d’aria laterali, sottolineando la vitalità e la dinamica dell’auto, mentre il tetto in tinta con la carrozzeria può anche essere richiesto in nero come optional.

La parte posteriore è stata anch’essa completamente rivista, è inedita, cofano motore compreso, con la coda che sembra ancor più raccolta per via del disegno dei nuovi paraurti e del diffusore; nella vista laterale, poi, il taglio specifico della vetratura si rifà a quella della few off da pista Essenza SCV12.

Il rimodellamento della parte posteriore, compreso un nuovo lunotto, offre una migliore visibilità, mentre il cofano motore ridisegnato in fibra di carbonio celebra il cuore V10 della Tecnica. Il potente posteriore incorpora un nuovo paraurti con presa d’aria ottimizzata. Esteticamente l’alettone posteriore fisso completa le linee uniche della Tecnica, il suo design aerodinamico contribuisce anche al miglioramento del 35% del carico aerodinamico posteriore rispetto alla Huracan EVO RWD; la resistenza aerodinamica, inoltre, è ridotta del 20%, migliorando l’equilibrio aerodinamico e supportando la stabilità durante la frenata e la velocità di svolta.

I nuovi cerchi “Damiso” da 20” diamantati, ispirati alla Lamborghini Vision GT, hanno un design esagonale e sono dotati di pneumatici Bridgestone Potenza Sport.

Gli interni

La versatilità della Huracan Tecnica continua nei suoi interni così come nelle ampie opzioni di personalizzazione disponibili. L’auto offre tutto ciò che il guidatore vuole, nell’aspetto, nella sua configurazione dinamica e nel feedback del conducente, nella sua connettività ma soprattutto nelle sue capacità sia su strada che su pista.

Interni Lamborghini Huracan Tecnica
Fonte: Ufficio Stampa Lamborghini
L’abitacolo della nuova Lamborghini Huracan Tecnica

All’interno, i sedili sportivi regolabili in altezza immergono il pilota nella sua cabina di pilotaggio. Un’interfaccia HMI ridisegnata e sofisticata è l’esclusiva di Tecnica. Il quadro strumenti del conducente riduce i colori ed enfatizza la leggibilità davanti al pilota. Lo schermo della console centrale mette a disposizione degli occupanti tutti gli elementi disponibili, comprese le funzioni LDVI in visualizzazione in tempo reale, nonché tutte le funzioni di connettività tra cui Apple CarPlay, Android Auto e Amazon Alexa.

Le scelte di colore e assetto standard e opzionali si prestano a specifiche sia orientate al lusso che più sportive. Insieme a otto colori esterni standard, sono disponibili oltre 200 opzioni di verniciatura aggiuntive tramite il programma Ad Personam, nonché un nuovo rivestimento interno in Alcantara specifico per Tecnica e ulteriori opzioni esclusive come disegni e colori delle cuciture e il motivo “Tecnica” ricamato nelle imbottiture dei sedili.