Honda NSX, il ritorno di un mito

Presentata al NAIAS la nuova versione della storica sportiva

Il ritorno di un mito: al NAIAS, il salone nordamericano dell’auto in svolgimento a Detroit, è stata presentata la nuova versione della NSX,  storica supercar coupé della Honda, commercializzata negli States sotto l’egida Acura.

La prima Honda NSX è stata in produzione dal 1990 al 2005. Il primo ‘esperimento’ relativo alla Honda NSX risale però addirittura 1984, quando la casa giapponese commissionò a Pinifarina la progettazione di un’auto che potesse sfidare prima la Ferrari 328 e poi la Ferrari 348. Il primo modello commerciale fu realizzato nel 1990 nel 1997 arrivò invece un ‘restyling’, più potente e con cambio manuale a sei marce. Nel 2002, poi, fu presentata la seconda generazione esclusivamente per il mercato giapponese.

Oggi, torna così nella sua nuova, rivista versione un vero mito delle supercar, sia per il design che per il motore. La nuova Honda NSX è lunga 4,47 metri ed è costruita prevalentemente con materiali ultraleggeri come alluminio, fibra di carbonio e compositi, con grande attenzione al look sportivo anche a livello di interni, rigorosamente a due posti.

Esternamente, la linea è decisamente filante e aggressiva, rinforzata in questo senso da particolari come i cerchi sono in lega: quelli anteriori da 19" e quelli posteriori da 20", rispettivamente con pneumatici Continental ContiSportContact 245/35 e 295/30.

A livello motoristico, la NSX è spinta da un V6 con potenza di 550 cavalli a doppia sovralimentazione abbinato a tre unità elettriche, due anteriori e una posteriore. Il cambio è automatico a doppia frizione a nove rapporti e si potrà scegliere tra quattro modalità di guida: Quiet, Sport, Sport+ e Track.

La coupé nipponica ibrida a trazione integrale sarà ordinabile dalla prossima estate 2015, con le prime consegne previste però per il 2016. Ancora sconosciuto il listino, anche se i prezzi dovrebbero aggirarsi intorno ai 150.000 euro. Il prezzo non dovrebbe comunque frenare gli assassionati: non a caso le cento unità destinate alla Gran Bretagna sono state già tutte esaurite in prenotazione ad un prezzo indicativo di 126mila sterline

MOTORI Honda NSX, il ritorno di un mito