Il grande ritorno di un gioiello del passato, dagli anni 70 ad oggi

La Lamborghini Countach, un gioiello senza tempo, è stata completamente restaurata e visitabile presso un museo bolognese.

La Lamborghini Countach LP 500 ricostruita dalla divisione Polo Storico dell’azienda è stata protagonista dell’evento “Countach LP 500: The Shakedown” dello scorso 9 ottobre realizzato all’Autodromo di Vizzola Ticino alla presenza del collezionista che ha commissionato la ricostruzione e dei fornitori che hanno partecipato alla sua realizzazione.

Nell’ambito della collaborazione con Lamborghini, Pirelli ha messo a disposizione il proprio circuito del territorio varesotto dove il Polo Storico di Lamborghini, dopo le 25.000 ore di lavoro necessarie per la ricostruzione, ha avuto modo di testare la LP 500 prima della sua presentazione ufficiale a Villa d’Este. Si tratta di test effettuati su strada per omologare i lavori di restauro sulle vetture d’epoca Lamborghini prima che vengano restituite ai proprietari. La location della pista è stata scelta anche per presentare ufficialmente la vettura al collezionista, permettendogli di vivere l’emozione di qualche giro di circuito.

Giuliano Cassataro, Responsabile Servizio e Polo Storico, ha commentato così questo ennesimo successo del brand di Borgo Panigale: “I test e lo shakedown in pista hanno confermato che la Countach LP 500, oltre ad essere bella, è anche funzionale, e le dimensioni dei suoi pneumatici maggiori rispetto a quelle della LP 400 di serie, conferiscono alla vettura un’estetica accattivante e ben proporzionata, che la rendono ancora molto moderna anche a mezzo secolo dal suo esordio originale. Ci è sembrato importante festeggiarlo insieme al cliente, e anche condividere l’emozione di vederlo in movimento con i fornitori che hanno investito tante ore di lavoro nella sua realizzazione”.

Lamborghini Countach ristrutturata

La Lamborghini Countach è tornata come nuova dopo un lungo restauro.

La LP 500 è in mostra fino al 15 novembre presso il Museo MUDETEC di Sant’Agata Bolognese dove si potrà ammirare altresì lo scheletro del telaio tubolare di una LP 400, della seconda LP 400 di serie e di una 5000 Quattrovalvole presentata insieme al primo prototipo Countach, le quali creano un percorso di visita alla scoperta dei cinquant’anni di storia legati a questo leggendario modello Lamborghini.

Il Lamborghini Polo Storico, inaugurato nel 2015, è la divisione di Automobili Lamborghini che si occupa della conservazione dell’identità storica dell’azienda di Sant’Agata Bolognese. I suoi compiti principali comprendono la certificazione e il restauro di tutte le vetture Lamborghini prodotte fino al 2001. A tal fine il Polo Storico cura la conservazione e l’acquisizione di nuove fonti per l’archivio aziendale, che consentono di stabilire e preservare il valore di tutte le Lamborghini classiche. In virtù delle numerose richieste avanzate dagli appassionati di Lamborghini classiche, particolare attenzione viene data alla produzione di pezzi di ricambio non più disponibili sul mercato.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Il grande ritorno di un gioiello del passato, dagli anni 70 ad oggi