Gomme auto sostenibili: la rivoluzione è vicina

In un mondo in cui la sostenibilità è una delle più grandi ambizioni di ogni azienda, anche Goodyear inizia a fare la sua parte con nuovi pneumatici

Conosciamo tutti l’azienda Goodyear, una delle principali produttrici di pneumatici auto. Per il 2023 ha un grande obiettivo: riuscire a commercializzare una gomma realizzata con il 70% di materiali sostenibili, un traguardo ambizioso.

Goodyear ha inoltre presentato un nuovo concept di pneumatico realizzato al 90% con materiali a basso impatto ambientale e approvato per utilizzo stradale. La strada verso il 100% sostenibile pian piano prende forma. Vediamo le novità.

Il primo pneumatico a bassissimo impatto ambientale

Goodyear Tire & Rubber Company (vanta più di 120 anni di storia) è orgogliosa di presentare il primo pneumatico concept realizzato al 90% con materiali a minor impatto ambientale. Questo prodotto, al momento dimostrativo, ha superato i test del Dipartimento dei Trasporti degli Stati Uniti ed è approvato per uso stradale.

Le nuove gomme vantano una minore resistenza al rotolamento rispetto a quelle tradizionali. Risultati ottimi, che consentono al nuovo pneumatico concept di Goodyear di offrire un maggiore risparmio di carburante e una riduzione delle emissioni.

Il percorso sostenibile di Goodyear

Questa nuova gomma Goodyear realizzata con il 90% di materiali a basso impatto ambientale arriva solo un anno dopo che l’azienda aveva annunciato la creazione di un altro pneumatico concept – che nel 2022 si attestava al 70% di materiali sostenibili.

Nel corso di quest’anno l’azienda avvierà la produzione di questo pneumatico, che verrà testato da alcuni fornitori partner dell’azienda americana. L’introduzione sul mercato del nuovo prodotto, nato grazie al 90% di materiali a minor impatto ambientale, è un passo importante per lo sviluppo della mobilità del futuro. Goodyear (che negli anni ha proposto straordinari concept di gomme auto mai visti prima) sta studiando il processo di approvvigionamento di questi materiali per produrre il pneumatico su vasta scala.

Come infatti ha dichiarato Chris Helsel, Senior Vice President, Global Operations e Chief Technology Officer di Goodyear: “Il percorso di sostenibilità di Goodyear continua. Il nostro obiettivo è introdurre il primo pneumatico 100% sostenibile entro il 2030. L’anno scorso è stato un anno cruciale per lo sviluppo di questo progetto. Abbiamo studiato nuove tecnologie, identificato nuove partnership per accelerare il processo non solo di realizzare uno pneumatico con il 90% di materiali a basso impatto ambientale, ma anche di produrre in serie limitata uno pneumatico realizzato con il 70% di materiali sostenibili. Il nostro team di Ricerca e Sviluppo continua a creare progetti innovativi per costruire un futuro migliore”.

Il nuovo pneumatico dimostrativo con il 90% di materiali a basso impatto ambientale è realizzato con un totale di 17 ingredienti in 12 diversi componenti, tra cui:

  • nerofumo, incluso per rinforzare la mescola e aumentarne la durata, viene tradizionalmente realizzato bruciando vari tipi di prodotti di derivazione dal petrolio;
  • olio di soia, aiuta a mantenere la mescola flessibile ai cambiamenti di temperatura;
  • silice, ingrediente spesso usato nelle gomme per migliorare l’aderenza e ridurre il consumo di carburante;
  • poliestere, riciclato da bottiglie utilizzate, trasformando il poliestere in prodotti chimici di base e riformandoli in poliestere tecnico utilizzato per le corde degli pneumatici;
  • resine, contribuiscono a migliorare e potenziare le prestazioni di trazione delle gomme;
  • filo dei talloni e corde d’acciaio: rinforzano la struttura dello pneumatico. Questi materiali provengono da acciaio riciclato, prodotti grazie al processo del forno elettrico ad arco (EAF), che consente di ridurre il consumo energetico e al tempo stesso includere un maggiore contenuto di materiale riciclato;
  • polimeri certificati ISCC, per il bilancio di massa di materie prime bio e biocircolari.

L’impegno di Goodyear nell’utilizzo di materiali sostenibili è evidente già in alcune gamme di pneumatici in commercio. La Casa dimostra un impegno tangibile con soluzioni di mercato per costruire un futuro migliore.