Giulia coupè: sarà l’Alfa Romeo più potente di sempre

La Giulia Coupé potrebbe arrivare nel 2019: la top di gamma, probabilmente ibrida, vanterebbe una potenza complessiva di 641 CV

In attesa del nuovo piano industriale di Fca che sarà illustrato da Sergio Marchionne il prossimo 1 giugno, si susseguono le indiscrezioni sui modelli futuri che andranno a completare le proposte sul mercato dei prossimi anni.

Secondo quanto riportato dal sito inglese Autocar, Alfa Romeo sarebbe pronta a mettere sul mercato entro il 2019 la versione coupè della Giulia.

Questa Giulia dovrebbe essere dotata di un sistema di recupero energetico montato sulla Ferrari di Formula 1 (Energy Recovery System).

Questo sistema dovrebbe affiancare due unità: la prima caratterizzata dal 2.0 quattro cilindri turbo della Giulia Veloce capace di erogare in totale circa 345 CV, mentre il secondo dal 2.9 biturbo V6 della Quadrifoglio (ferma a 510 CV) in grado di arrivare a in questo caso a circa 640 CV, dando vita all’Alfa più performante di sempre.

La Giulia Coupé potrebbe vedere il ritorno dello stemma Sprint o GTV e sarà basata sulla Quadrifoglio con proporzioni diverse.

Tra le novità di Alfa Romeo dei prossimi quattro anni dovrebbe esserci anche un Suv compatto. Al recente Salone di Ginevra l’amministratore delegato di Fca ha lasciato intendere che il mercato per le tre porte compatte si è fortemente contratto e la nuova MiTo sarà qualcosa di diverso.

Secondo l’autorevole sito ‘Auto Express’ la nuova identità della MiTo potrebbe essere un crossover per consentire ad Alfa Romeo di entrare anche nel segmento degli Urban Suv, molto richiesti suo mercato italiano. Per lo stesso motivo, un grande SUV posizionato sopra lo Stelvio uscirà come il modello più grande della compagnia e con un propulsore ibrido da 400 CV.

MOTORI Giulia coupè: sarà l’Alfa Romeo più potente di sempre